← Tutte le segnalazioni

Altro

"Minacciati e offesi" perchè portano il cane nell'area verde di via Torelli: "Non ci vogliono... ma è di tutti"

Via Ruggero Torelli, 2 · Elce

Ho deciso di scrivere a voi in quanto la situazione ad elce, ed in particolare in via Torelli, è diventata insostenibile. Abbiamo provato a parlare civilmente facendo valere i diritti anche di chi, non avendo bambini, vuole frequentare il parco in santa pace. Il nostro messaggio non è stato recepito e siccome le offese diventano pesanti ed insistenti siete il solo modo che abbiamo per divulgare questa storia!

La situazione al parchetto di via Torelli è la seguente: da quando è nato il progetto per la riqualificazione dell'area verde (nella parte superiore del parco) è stato alimentato l'odio verso tutti coloro che portano e hanno sempre portato il proprio cane all'interno. Una volta installati i giochi per i bambini si sono verificati diversi episodi di offese, aggressione verbale e minacce a tutti coloro che portavano a passeggio il proprio cane, anche se in regola con le norme. Siamo controllati quasi costantemente dalle finestre dei palazzi circostanti.

Ogni volta che un cane fa i suoi bisogni ci viene intimato di andarcene nonostante la chiara intenzione di ripulire. La situazione è insostenibile in quanto ormai per molte persone portare il proprio cane a spasso nel parco (che è pubblico) è diventato causa di stress. Inoltre aver installato i giochi non vuol dire aver reso il parco una proprietà privata.

Così come la presenza di una eventuale area cani non costringe la gente a doverne usufruire per forza poiché se io ho il cane al guinzaglio e raccolgo le deiezioni, ho il diritto di passeggiare e sostare dove voglio. Finisco col dire che la parte "abbandonata" (ovvero la parte più in basso) del parco è priva di illuminazione e questo non la rende frequentabile. A causa sopracitate ragioni, non riusciamo più a portare il cane al parco in piena tranquillità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
PerugiaToday è in caricamento