← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

LA SEGNALAZIONE L'agonia dei poveri pesci del percorso verde "Leonardo Cenci"

Via Bologna, 66 · Ponte Valleceppi

Che il percorso verde Leonardo Cenci di Pian di Massiano sia il luogo maggiormente frequentato dalle famiglie perugine è un dato di fatto, così come è un dato di fatto la disumanità e l’agonia che stanno patendo i poveri pesci del laghetto, costretti a sopravvivere in acque melmose e bassissime, chiunque può vederli tentare di nuotare con metà dorso fuori dell’acqua.

Una scena che sul tanto bistrattato web verrebbe censurata automaticamente dai controlli genitoriali poiché ritenuta con “immagini violente” e invece la nostra amministrazione pubblica (volutamente scritto tutto con caratteri minuscoli) si gira colpevolmente dall’altra parte, ignorando la sofferenza e la mattanza di centinaia di poveri pesci. Vorrei proprio vedere il Sindaco dietro quale implausibile giusitificazione di distrazione o arrovellamento burocratico si nasconderebbe pur di discolparsi. Proprio quando il mondo si mobilita per la sensibilizzazione dell’umanità verso la Terra e la sua Natura (questa si che la scrivo maiuscola), i nostri politici sono mentalmente impegnati altrove ….chissà in quale anfratto patetico e insignificante per la collettività. Intollerabile.

Diseducativo. Vergognoso. Inumano. Contro la Natura. Ho visto ieri un bambino che non aveva forse due anni dinanzi ad una barbarie del genere indicare i pesci con il ditino e dire alla mamma “Sono motti ?”. Beh, forse i politici dovrebbero avere un decimo dello spirito di osservazione e sensibilità di quel bimbo per muovere i loro deretani e porre fine in un giorno (non in tre anni) a questo scempio. Quei pesci sono in agonia solo per merito dei nostri consiglieri e assessori comunali. Sindaco “Where are you ?”. Link a video su clouding: https://drive.google.com/open?id=1RKvFbpguxc_dIL1wHx95OhcrC51tdF-g Cordiali saluti. Gianluca Tosti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
PerugiaToday è in caricamento