← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Lettera aperta all'Anas sul cantiere tra gli svincoli di Ferro di Cavallo e Madonna Alta

Viadotto Romita · Perugia

Il cantiere per risanamento della pavimentazione stradale sul viadotto Genna, tra gli svincoli di Ferro di Cavallo e Madonna Alta, appare nelle ultime settimane sempre più deserto. Dovendo passare inevitabilmente tutti i giorni in quello sciagurato tratto di strada, con costanti incolonnamenti, file e ritardi, l'occhio corre alla ricerca di segnali positivi sullo stato di avanzamento di lavori lungo il cantiere, ultimamente, purtroppo, senza trovarne. Dall'iniziale corposo numero di lavoratori impiegati nei primi tempi di metà maggio, gli addetti coinvolti sono progressivamente diminuiti.

Addirittura più volte negli ultimi giorni il cantiere era presidiato da due soli operai. Visto che chiaramente i lavori non procedono da soli ciò mi ha particolarmente sconfortato e spinto a chiedere lumi sulla vicenda. Fermo restando che le ferie sono diritto centrale di ogni lavoratore, viene però da domandarsi come sia possibile che queste siano state pianificate senza tener conto del grave disagio che il protrarsi dei lavori crea nella popolazione perugina ed umbra in genere.

Probabilmente mi si risponderà che la data della consegna del cantiere -primi giorni di settembre- verrà rispettata. Ma allora viene da chiedersi se le tempistiche inizialmente pianificate non siano state troppo lunghe e se, attraverso un numero congruo di lavoratori costantemente impiegati, sarebbero potute essere significativamente più brevi. Sarebbe bello che ANAS potesse rispondere a questa domanda che so essere a cuore a molte persone oltre me.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Anche perché la parte risanata ha già bisogno di riparazioni urgenti. A noi la Salerno-Reggio Calabria ci fa un baffo. 😝😝 parye

Segnalazioni popolari

Torna su
PerugiaToday è in caricamento