social

Il fumetto social "del lunedì" alla Biblioteca Oasis di Perugia: un linguaggio diverso per raccontare un mondo

Cecilia Bini è l'autrice delle stringhe ironiche e leggere che raccontano il mondo della Biblioteca perugina Oasis: un posto da scoprire per tutti, di tutti

Con il linguaggio del fumetto si possono dire tante cose, anche fornire semplici informazioni di servizio che, proprio grazie al disegno, possono rimanere meglio impresse in chi le legge.

È questo il caso delle simpatiche vignette realizzare da Cecilia Bini, una dipendente della Biblioteca perugina Oasis (situata in via Canali, presso la parrocchia di Sant'Antonio da Padova, affidata all'ordine francescano dei frati cappuccini), che ogni primo lunedì del mese fanno la loro comparsa sulla pagina Facebook della biblioteca.

I fumetti di Cecilia, realizzati a penna a mano libera, sono nati proprio per informare la cittadinanza "del web" circa il mondo dei libri in prestito: regole della biblioteca, orari, modalità di richiesta dei testi, quali libri si possono portare a casa e quali si possono consultare sul posto. Tutto per comunicare che la biblioteca non è un luogo noiso, ma un posto dove gratuitamente si possono scoprire tantissime cose nuove e antiche, perché il sapere è un tesoro prezioso ed è alla portata di tutti!

Il fumetto, con leggerezza e ironia, accompagna così in maniera inusuale ma estremamente efficace, i classici post del web.

La pagina social della Biblioteca Oasis di Perugia, inoltre, propone tutte le novità appena arrivate, brevi video in cui gli autori stessi dei libri presenti in sede raccontano i propri testi, rilfessioni sui tempi e i temi della società civile.

Insomma, la biblioteca è un mondo da scoprire: ci permette di viaggiare nello spazio, nel tempo e nelle culture e scoprire tante cose per poter essere consapevoli e liberi membri della società civile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fumetto social "del lunedì" alla Biblioteca Oasis di Perugia: un linguaggio diverso per raccontare un mondo

PerugiaToday è in caricamento