menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Facciamo luce sul teatro", stasera l'iniziativa nazionale per la riapertura in sicurezza dei teatri

Anche tanti teatri umbri aderiscono all'iniziativa nazionale di U.N.I.T.A., affinché si torni a parlare di teatro nel nostro Paese, pur in tempo di pandemia

Proteggere e liberare le città dai danni provocati da un’epidemia – intimava Sofocle nel suo immortale Edipo – significa innanzitutto conoscere se stessi, prima che un’intera comunità si ammali di tristezza non riuscendo più a immaginare un futuro.“
Sulla scia di questo insegnamento, U.N.I.T.A. (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) lancia l'appello a illuminare e tenere aperti i tutti i teatri italiani, dai più grandi ai più piccoli, la sera del 22 febbraio (dalle 19,30 alle 21,30), a un anno esatto dall'inizio della pandemia.

Con questo atto simbolico, UNITA chiede al nuovo Governo e a tutta la cittadinanza che si torni immediatamente a parlare di Teatro e di spettacolo dal vivo, che lo si torni a nominare, che si programmi e si renda pubblico un piano che porti prima possibile ad una riapertura in sicurezza di questi luoghi.

UNITA chiede a tutti gli artisti, a tutte le maestranze e al pubblico delle città di organizzare, ovunque possibile, in tutta Italia – rispettando, come hanno sempre dimostrato di saper fare, ogni misura di sicurezza – un presidio dei teatri nella serata del 22 febbraio, perché questi luoghi tornino simbolicamente ad essere ciò che da 2500 anni sono sempre stati: piazze aperte sulla città, motori psichici della vita di una comunità.

I teatri umbri "illuminati" aderenti all'iniziativa 

Ecco quali saranno i teatri che in Umbria aderiranno all'iniziativa di stasera:

Spoleto: TEATRO NUOVO GIAN CARLO MENOTTI – TEATRO STABILE DELL’UMBRIA

Perugia: TEATRO ZENITH TEATRO DI SACCO

Assisi: PICCOLO TEATRO DEGLI INSTABILI

Narni: TEATRO COMUNALE

Umbertide: TEATRO DEI RIUNITI

Montone: TEATRO SAN FEDELE

Cannara (PG): TEATRO THESORIERI AUDITORIUM SAN SEBASTIANO FONTEMAGGIORE TEATRO

Calvi Dell’Umbria: TEATRO MONASTERO

Marsciano: TEATRO LABORATORIO ISOLA DI CONFINE

Bevagna: TEATRO COMUNALE FRANCESCO TORTI

Gualdo Tadino: TEATRO DON BOSCO

Gubbio: TEATRO LUCA RONCONI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento