social

Un caffè gratis per celebrare la ripartenza della ristorazione al chiuso

L'iniziativa è promossa da Illy in oltre 3000 bar in tutta Italia, scopri dove nella provincia di Perugia

Uno dei gesti quotidiani più diffusi, e di cui più abbiamo sentito la nostalgia nei lunghi mesi di limitazioni a causa del Covid, è senza dubbio il piccolo piacere di prendere un caffé al bar. Ebbene il 1 Giugno, nel giorno che segna le riapoerture dei locali al chiuso e un ulteriore allentamento delle restrizioni, in collaborazione con i bar e ai ristoranti che aderiscono all’iniziativa, il caffè te lo offre Illy gratuitamente e sarà servito in una nuova tazzina d’artista pensata per l'occasione.
Infatti, anche se ci siamo consolati per mesi con moka e caffè in capsule a casa, la verità è che nessuna tazzina è così buona come quella al bancone del nostro bar preferito.

L'iniziativa vuole promuovere la ripartenza e celebrare la riapertura alle consumazioni (al bancone e ai tavoli).

Il nome RipARTiAMO scelto per l’iniziativa del gruppo triestino per festeggiare la riapertura dei locali all'interno vedrà offrire gratis 1 milione e mezzo di caffè in oltre tremila bar in tutta Italia, anche nella provincia di Perugia.

Per scoprire quali sono i bar e ristorant aderenti all'iniziativa scarica l’app illy?. bit.ly/ripARTiAMOuniti

«Bere il caffè al bar – afferma Massimilano Pogliani, amministratore delegato di illy Caffè – è un modo per iniziare la giornata, un’occasione di pausa e socializzazione: per noi era importante celebrare il fatto che si potesse finalmente entrare e mettersi al bancone e contemporaneamente dare un messaggio di speranza ai bar che hanno profondamente sofferto la mancanza di clienti durante la pandemia».

«In questi mesi – prosegue Pogliani- il mercato del caffè è cresciuto. Inoltre c’è stato un trasferimento dei consumi da fuori casa a casa, che per noi nei mesi di chiusura ha ribaltato le percentuali di vendita: dal – rispettivamente – 60/40 % del pre-Covid al 40/60 dei lockdown». Insomma, mentre le aziende hanno retto il colpo con i consumi casalinghi, i bar hanno sofferto: Fipe (Federazione dei pubblici esercizi) parla di 50 mila bar e ristoranti a rischio fallimento con perdite stimate di 34 miliardi di euro e 350 mila posti di lavoro. Questa giornata perciò è per dare un messaggio di speranza. «Ci sono delle giornate simboliche nella vita e nelle attività di ciascuno di noi: confidiamo che questo primo giugno 2021 lo sarà», dice Pogliani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un caffè gratis per celebrare la ripartenza della ristorazione al chiuso

PerugiaToday è in caricamento