menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Babbo Natale e la 'betumiera telecomandèta': Maico de l'Elce affida la sua lettera ai 7Cervelli

Il duo comico immagina le richieste e le promesse di un bambino perugino: "Ti giuro che non carpirò più gli ogni tal gatto..."

'Postini' speciali per Maico de l'Elce, che affida ai 7Cervelli la sua lettera di Babbo Natale. Ecco l'esilarante testo immaginato dal duo comico perugino, che lo ha postato tra le 'stories' del proprio profilo Instagram...

Lettera a Babbo Natale

Mi chiamo Maico e te scrivo da l'Elce. St'anno so stèto bravo davero!!
E per questo motivo volevo chiederti alcuni regali, se possibile... volevo una betumiera telecomandèta completa de pile, che sinnò l mi babo prima che me le và a arcomprè l cimento ha già tirèto!
Se ti avanza un pochino di posto nella balla, potresti portarmi un setellino pe l'acqua e un manico de la pèla che l'ho rotto to l fil di reni tal chène? Lo so che non si fa! Ma lui è tristo... e comunque, ti giuro che non carpirò più gli ogni tal gatto solo perché lassa i peli ta la la maglia si se strugina...
Io sono un bravo bambino! Per cui movte! Sinnò... atacco a tirè i raudi dentro a la sala che fò un casino che n te fè n'idea! Brutto vecchio da la barba longa! Ma quanno la tagli? Te parghi bello? Tu ta i fioli li spauri!
Caro babbo natale, hai sentito quello che ti ho detto? Hai sentito o c'è l'utite? Beh, si nn è sentito l'sentirè quanno bocchi dentro a chèsa e te arpresenti solo co le caramelle come è fatto l'anno scorso!
Ti voglio tanto tanto bene,
il tuo amico del cuore Maico di Elce!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento