Le farmacie comunali sono un doppio tesoretto per Comune e cittadini: guadagni e sconti record nel 2018

I risultati positivi, nonostante la crisi del sistema farmacia, sono frutto di scelte mirate per rendere le "comunali" sempre più competitive e al passo a quelle private presenti nel perugino

Le farmacie comunali si confermano un doppio tesoretto per il Comune di Perugia e per i cittadini. Infatti Afas chiude il 2018 con un utile complessivo di oltre 711mila euro, di cui 643mila dalla gestione dei punti vendita nel perugino. Un ulteriore miglioramento dei conti di gestione rispetto al 2017 di circa 170mila euro (+36%).  Nel 2018 Afas ha erogato sconti ai cittadini per oltre 725mila euro (contro i 497mila del 2017). L’attività dell’azienda è stata improntata anche nel 2018 alla storica vocazione istituzionale: le farmacie cioè si pongono a fianco del paziente cui è riservata un’assoluta centralità nel sistema salute.

Vanno in questa direzione i servizi aggiuntivi e gratuiti erogati, gli sconti effettuati, nonché la pressante attività di educazione sanitaria formativa, informativa e preventiva realizzata. Tra le attività da segnalare, va evidenziato l’implementazione della carta dei servizi e del codice etico, la promozione del progetto Fidelity salus (attivate oltre 13mila fidelity card), l’avvio del progetto “Baby card” grazie alla collaborazione con Comune di Perugia e Regione dell’Umbria.Per L’assessore al bilancio Bertinelli Afas si conferma come un’assoluta eccellenza della città di Perugia anche in considerazione del ruolo sociale ricoperto e degli importanti servizi destinati alla cittadinanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I risultati positivi, nonostante la crisi del sistema farmacia, sono frutto di scelte mirate per rendere le "comunali" sempre più competitive e al passo a quelle private presenti nel perugino: aumento della varietà dei settori merceologici, proposta di nuovi servizi, restyling delle sedi, valorizzazione delle professionalità dei farmacisti. Il bilancio 2019 è stato approvato dal consiglio comunale con 26 voti a favore e un solo astenuto (Morbello del Movimento 5 Stelle).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 6 agosto: altri tre positivi, aumentano i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento