Lunedì, 27 Settembre 2021
Rubriche

IL BLOG di Franco Parlavecchio | Perché dovrei curare a mie spese chi ha deciso di diventare dipendente da droga, alcol e tabacco?

Premiare a livello sanitario i virtuosi e penalizzare chi continua a portare avanti comportamenti distruttivi per la salute. Una discussione che va affrontata

Durante una iniziativa pubblica che si svolse a Perugia qualche anno fa all’interno di una sala attigua all’ospedale Silvestrini sul tema della riforma della sanità, uno stupido provò a suggerire un nuovo modello di sanità pubblica simile a quello che si stava sviluppando nei paesi anglosassoni. Cioè si premiano i comportamenti dei cittadini virtuosi e si scoraggiano le condotte distruttive per se stessi e per gli altri, costringendo i cittadini a pagare per i propri errori voluti. Quindi premialità per i comportamenti virtuosi e responsabilità personale per l’attitudine fuori dalle regole civili. Quello stupido ovviamente ero io. Fui mangiato letteralmente dalla maggior parte dei presenti che rivendicavano il diritto alla salute ed alla cura per tutti indipendentemente dai loro vizi.

Ora questo argomento è ritornato prepotentemente in auge in epoca Covid perché gli stessi che un tempo chiedevano fosse intoccabile il diritto alla salute, ora esigono prepotentemente un’eccezione alla regola nel caso in cui un non vaccinato per scelta si dovesse ammalare. Chiedono che non venga curato a spese dei contribuenti, anche se assolutamente in regola con il fisco. Opzione interessante ma poco coerente con l’attuale sistema sanitario. Io continuo a pensarla allo stesso modo ma è evidente che dobbiamo togliere i paraocchi ed applicare il medesimo ragionamento ad altri casi simili. Perché dovrei curare a mie spese chi ha deciso autonomamente di riempirsi di eroina e di spaccarsi fino alla autodistruzione?

Perché dovrei contribuire alla cura del tumore ai polmoni di chi ha deciso di fumare tre pacchetti di sigarette al giorno, magari danneggiando chi gli sta vicino attraverso il fumo passivo? Perché dovrei pagare le spese di chi attraverso l’uso di alcolici ha causato danni permanenti a se stesso, diventando anche un pericolo sociale? E così per qualsiasi altro comportamento che possa diventare rischioso per la propria persona e per gli altri. O premiamo tutti i comportamenti virtuosi, definendo chiaramente quelli che possono essere definiti realmente tali e condanniamo tutti gli altri, o stiamo decidendo di punire alcune categorie di persone non per ragioni prettamente scientifiche ma per motivazioni esclusivamente politiche e ideologiche.   Approfondiamo le nostre ricerche e cerchiamo di conoscere la storia delle singole persone e di comprendere i loro dubbi, nel rispetto delle scelte. Anche se continueremo a pensarla in modo diverso, sarà una grande occasione per guadagnare un pizzico di civiltà.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IL BLOG di Franco Parlavecchio | Perché dovrei curare a mie spese chi ha deciso di diventare dipendente da droga, alcol e tabacco?

PerugiaToday è in caricamento