Doremilla presenta “humus”, raccolta di band emergenti

L'Associazione di musicisti Doremilla (Magione) presenta il CD Humus, raccolta di dieci band emergenti dell'Umbria. Humus nasce per dare luce ai giovani musicisti umbri e propone Magione come protagonista nella promozione della cultura musicale.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

"L'Humus brulica invisibile, nutrimento indispensabile a chi lo calpesta ogni giorno, senza vederlo..."

L'Associazione di musicisti Doremilla (Magione) presenta in questi giorni la sua ultima produzione, il CD "Humus".

Le band protagoniste del disco sono: Te, Le Antenne, Nio, Bruant, Kleptocracy, Human Progression Machine, Slugger Punch, Sluggish Tramps, Vespertina, Methylhate.

Sono band esponenti di generi musicali estremamente vari, ma unite dalla volontà di creare, con Humus, uno spazio espressivo libero e indipendente, in un momento in cui la musica italiana appare spesso inchiodata alla dimensione dei reality televisivi.

"Humus" vuole dunque dare voce a realtà musicali ancora sommerse (di qui il titolo del CD), e lo fa con dieci brani originali che esprimono con forza il mondo dei giovani artisti e il loro rapporto con la vita e con la società, anche nelle difficoltà che questo rappresenta.

Frustrazione, annullamento, gioia, protesta, amore, rabbia, solitudine...

Sentimenti anche aspri e contrastanti, specchio di una realtà complessa, le cui mille facce sono perfettamente rappresentate dalla frammentazione stilistica delle band.

Un ruolo molto significativo è svolto anche dalla ricerca delle immagini che illustrano il CD, volutamente forti e provocatorie: rappresentano anch'esse il senso di "Humus", mostrandoci il complicato rapporto tra la nostra terra di origine, le nostre tradizioni, e il famelico desiderio della nuova generazione di voler esserci, di dire la sua parola, di cambiare la realtà a costo di fagocitarla, per poi inventarla di nuovo.

"Humus", dunque, oltre a mettere sotto i riflettori giovani artisti della nostra regione, afferma Magione come polo di prim'ordine nell'attività musicale in Umbria, non soltanto grazie a realtà come il Trasimeno Music Festival diretto dalla grande Angela Hewitt, ma anche per la sua attenzione alle tematiche della promozione della cultura musicale, terreno nel quale Doremilla opera da anni in perfetta sintonia con la locale amministrazione comunale.

Il CD verrà presentato ufficialmente in occasione di una grande serata - concerto in cui suoneranno tutte le band impegnate nel disco, sabato 13 dicembre al Rework (PG)

Torna su
PerugiaToday è in caricamento