rotate-mobile
PROVINCIA Cannara

Cannara, si spaccia per muratore sui social, intasca la caparra per i lavori e sparisce: denunciato

L'uomo aveva accampato diverse scuse, tra cui aver contratto il Covid ed essere rimasto vittima di un incidente e di non poter iniziare i lavori

Si spacciava per muratore in un gruppo social, intascava la caparra e spariva, ma i Carabinieri di Cannaro hanno identificato e denunciato un uomo per l’ipotesi di reato di truffa aggravata.

L'indagine è iniziato dopo la denuncia di un cittadino cannarese che, dovendo eseguire con urgenza dei lavori di manutenzione nella sua abitazione, aveva pubblicato un annuncio con la relativa offerta di lavoro online.

Poche ore dopo era stato contattato da un uomo che si sarebbe offerto di realizzare i lavori richiesti e gli avrebbe proposto un preventivo di spesa particolarmente vantaggioso.

Una volta accordati su tempistiche e modalità di esecuzione, il truffatore aveva richiesto il versamento di una caparra di 550 euro su una postepay, cosa che la vittima aveva immediatamente fatto per poter avviare i lavori.

Da quel momento in poi, però, il presunto muratore avrebbe iniziato ad accampare varie scuse, tra cui l’aver contratto il Covid e di essere rimasto coinvolto in un sinistro stradale, fino a rendersi, successivamente, del tutto irreperibile.

Le indagini avviate dai militari hanno permesso di risalire all’identità dell’uomo, che è stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cannara, si spaccia per muratore sui social, intasca la caparra per i lavori e sparisce: denunciato

PerugiaToday è in caricamento