Venerdì, 19 Luglio 2024
PROVINCIA Assisi

Geloso e ubriaco, perseguita e aggredisce la ex: condannato e portato in carcere

Assisi, gli agenti del Commissariato di Polizia hanno rintracciato l'uomo ed eseguito l'ordine del Tribunale di Sorveglianza

Minaccia e perseguita la ex, viene condannato e il Tribunale di Sorveglianza gli revoca la sospensione della pena: 51enne finisce in carcere per scontare la pena.

Gli agenti del Commissariato di Assisi hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un 51enne di origini straniere, residente da 40 anni ad Assisi.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti per reati contro il patrimonio con violenza alla persona, reati contro l’incolumità individuale e reati contro la pubblica amministrazione, non aveva accettato la fine della relazione con la ex dopo 7 anni di convivenza. Spinto dalla gelosia e dall’abuso di alcol aveva perseguitato la donna, arrivando a introdursi nel suo appartamento, aggredendola e scagliandosi anche contro i poliziotti che erano intervenuti.

In tribunale è stato condannato per maltrattamenti e stalking a 1 anno, 1 mese e 5 giorni di reclusione, con pena sospesa a seguito della richiesta di affidamento in prova al servizio sociale o di detenzione domiciliare.

Il Tribunale di Sorveglianza di Perugia, però, ha rigettato le domande di affidamento in prova e di detenzione domiciliare ed è stato quindi revocato il decreto di sospensione dell’ordine di carcerazione, e il 51enne è stato portato in carcere a Capanne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geloso e ubriaco, perseguita e aggredisce la ex: condannato e portato in carcere
PerugiaToday è in caricamento