rotate-mobile
PROVINCIA Spoleto

Al ristorante un lavoratore in nero, attività chiusa e maxi multa al proprietario

Controlli dei carabinieri a Spoleto. Il locale potrà riaprire quando avrà sanato le irregolarità

Un lavoratore completamente in nero in un ristorante. È quanto scoperto dai carabinieri di Spoleto in collaborazione con gli specialisti del Nucleo antisofisticazione e sanità e del Nucleo ispettorato del lavoro nell’ambito di controlli mirati sulla sicurezza alimentare e sulla regolarità lavorative. Nel ristorante, oltre al dipendente sconosciuto al fisco, i militari hanno scontrato anche diverse anomalie in materia di rispetto della normativa antinfortunistica a tutela dei lavoratori.

A fronte della presenza del dipendente irregolare, è stata disposta la sospensione dell’attività. Nessuna anomalia, invece, si è registrata per quanto riguarda le condizioni igienico-sanitarie dei locali e degli alimenti. Analoghi controlli sono stati effettuati, poi, in altri tre ristoranti, non riscontrando criticità particolari.

Il responsabile dell’attività imprenditoriale è stato multato per un importo complessivo di una somma superiore ai 10mila euro.  Disposta la chiusura del locale con relativa sospensione della licenza sino al ripristino del rispetto della normativa a tutela dei lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al ristorante un lavoratore in nero, attività chiusa e maxi multa al proprietario

PerugiaToday è in caricamento