Domenica, 21 Luglio 2024
PROVINCIA Marsciano

Allarme furti a Marsciano: attuare il controllo di vicinato, ma servono più carabinieri e nuovi ruoli per la Polizia locale

La proposta in consiglio comunale di Forza Italia e Unione per il territorio: incentivi per l'installazione di allarmi, grate e porte blindate

I furti in abitazione, nelle scuole e nelle attività commerciali sono un problema, per i grandi centri, ma sono ancora più sentiti nei centri di minore estensione. La tecnologia, e i social in particolare, hanno dato rilevanza al fenomeno, ma anche fornito uno strumento in più per combatterlo.

Forza Italia Marsciano ed Unione per il Territorio hanno elaborato delle proposte per coinvolgere l’amministrazione e i cittadini per arginare i furti.

I due gruppi propongono il controllo di vicinato, cioè lo strumento di prevenzione basato sulla partecipazione attiva dei cittadini attraverso un controllo informale della zona di residenza ed una cooperazione costante con le forze di polizia al fine di ridurre il verificarsi di reati.

La indicazioni: scambiarsi rapidamente messaggi e avvisi; non rimanere indifferenti al suono di un allarme o all’abbaiare dei cani;  guardare con occhi più attenti e consapevoli mentre si svolgono attività quotidiane
; segnalare responsabilmente eventuali circostanze sospette.


Cosa si deve evitare: prendere iniziative personali
; organizzare ronde e pattugliamenti.


Questa attività sinergica può portare ad un complessivo aumento del senso di sicurezza oltre che rafforzare la coesione sociale e rapporti di vicinato.

Esistono già nel territorio gruppi social in cui ci si scambiano segnalazioni, problematiche e ci si  aiuta nel controllo dei propri paesi o quartieri.

Dopo essere stata presentata e approvata in consiglio comunale verrà definita e strutturata per arrivare a breve ad essere operativa.

Altra linea di intervento è sicuramente quella di tenere il cittadino sempre aggiornato sulle possibilità offerte in termini di fondi europei e nazionali a sostegno del privato cittadino o delle amministrazioni, nell’accesso a contributi o detrazioni fiscali, per l’installazione di sistemi di allarme, grate, porte blindate o comunque deterrenti alle intrusioni domestiche.

I due gruppi in consiglio comunale ribadiscono anche la necessità di un potenziamento dell’organico dei Carabinieri presenti sul territorio e un ruolo di responsabilità e vicinanza sia nel capoluogo sia nelle frazioni della Polizia locale.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme furti a Marsciano: attuare il controllo di vicinato, ma servono più carabinieri e nuovi ruoli per la Polizia locale
PerugiaToday è in caricamento