rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
PROVINCIA Gualdo Tadino

Gualdo Tadino, la Regione convoca Comunanza, Comune e Multinazionale (tutte e tre in guerra): in ballo soldi, progetto e la nuova Rocchetta

Esaminare le ipotesi progettuali alle quali sta lavorando l’azienda Rocchetta in attuazione degli impegni definiti nell’ambito della convenzione con la Regione Umbria relativa alla proroga della concessione

Un finanziamento da 750mila euro, una storica e amata zona della città (la Rocchetta) da quasi un decennio blindata a causa di un alluvione, una infinita battaglia legale tra Comunanza Agraria - proprietaria dei terreni dopo le sentenze - il Comune e la multinazionale Roccheta spa. Sono tutti gli ingredienti e protagonisti della guerra dell'acqua che a Gualdo Tadino ha diviso la comunità.

La Regione, tamite il vicepresidente Morroni, ha deliberato un finanziamento di 750 mila euro per la messa in sicurezza del costone roccioso che grava sull’area in questione. Dunque un primo importante passo verso il ritorno della Rocchetta. Ma il progetto è ancora in alto mare per via dei rapporti e delle cause in corso. Da qui la convocazione per giovedì prossimo, 2 dicembre, nella sede della Regione Umbria, per un incontro con il Comune di Gualdo Tadino, la Comunanza Agraria Appennino Gualdese e l’azienda Rocchetta S.p.A.

Al centro dell’incontro la presentazione dei progetti di risanamento e riqualificazione dell’”area Rocchetta” con la realizzazione dell’oasi naturalistica Rocchetta quale sito di particolare attrattività ambientale e turistica. L’intento è di giungere a breve alla definizione di un significativo progetto di riqualificazione dell’area che sappia valorizzarne le esclusive e distintive caratteristiche ambientali e paesaggistiche. L’incontro, dunque, sarà l’occasione per esaminare le ipotesi progettuali alle quali sta lavorando l’azienda Rocchetta in attuazione degli impegni definiti nell’ambito della convenzione con la Regione Umbria relativa alla proroga della concessione.

Pieno sostegno all'iniziativa di Morroni da parte di Forza Italia di Gualdo Tadino. "Non vi sono più alibi da parte di nessuno. Non c’è più tempo da perdere. Ognuno metta sul tavolo il proprio contributo dimostrando una volontà unanime di risolvere i problemi o avremo perso una occasione colossale, non solo in termini concreti ma anche come distensione di un clima generale che non porta beneficio a nessuno. La politica sta cercando di fare la propria parte, mettendo a disposizione le risorse finanziarie che attendevamo da tempo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gualdo Tadino, la Regione convoca Comunanza, Comune e Multinazionale (tutte e tre in guerra): in ballo soldi, progetto e la nuova Rocchetta

PerugiaToday è in caricamento