rotate-mobile
PROVINCIA

Reddito di cittadinanza: "A Norcia 49 percettori, solo due potrebbero svolgere lavori socialmente utili"

Il Comune: "Purtroppo solo 2 potrebbero, il condizionale è d'obbligo in quanto i diretti interessati debbono dare il loro consenso, svolgere le attività previste dai Patti Utili alle Collettività"

"Sono 49 in totale i percettori del reddito di cittadinanza a Norcia, come risulta alla data del 15 ottobre 2021 . Oltre 100 le posizioni lavorate dai nostri uffici, solo 21 sono in carico all'ufficio Servizi Sociali e di questi, purtroppo solo 2 potrebbero, il condizionale è d'obbligo in quanto i diretti interessati debbono dare il loro consenso, svolgere le attività previste dai Patti Utili alle Collettività (Puc)". A scriverlo, in una nota ufficile, è il Comune di Norcia. 

L'Assessorato ai Servizi Sociali, prosegue il Comune, "non appena è stato possibile, ha immediatamente avviato l'iter per poter utilizzare le uniche due risorse teoricamente disponibili.

“Siamo in attesa di definire gli aspetti formali - spiega l'assessore Perla -  "e se le due risorse accetteranno il Patto, gli uffici provvederanno a mettere a disposizione tali risorse in forza al settore Lavori Pubblici e manutenzione, che potrà utilizzarle nelle pulizie del centro storico e dei giardini. Il progetto denominato 'Diamo una mano a Norcia' partirà presumibilmente entro novembre".

"Le attuali norme consentiranno di far operare i due percettori del Reddito di Cittadinanza per 16 ore settimanali ed al momento fino alla scadenza della prossima primavera. Con l'atto di Giunta approvato lo scorso lunedì 25 ottobre – continua l'assessore - si definisce così questa complicatissima vicenda. Purtroppo questo è quanto prevede la norma di riferimento alla quale non possiamo sottrarci".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza: "A Norcia 49 percettori, solo due potrebbero svolgere lavori socialmente utili"

PerugiaToday è in caricamento