PROVINCIA Sant'Anatolia di Narco

Primavera in Valnerina, taglio del nastro per l'evento dedicato a florivivaismo e giardinaggio

Il programma della manifestazione arrivata alla sedicesima edizione

In un’esplosione di profumi e colori ha preso il via la sedicesima edizione di Primavera in Valnerina, la mostra mercato di giardinaggio e florovivaismo, tra le più importanti del centro Italia, inaugurata sabato 29 aprile nella splendida cornice dell’Abbazia dei santi Felice e Mauro di Sant'Anatolia di Narco dove sarà in scena fino a lunedì primo maggio. Un evento, organizzato con il contributo del Gal Valle Umbra e Sibillini, cresciuto anno dopo anno per qualità e ricchezza della proposta.

Cuore della manifestazione è la mostra mercato con espositori selezionati che propongono piante, anche rare e insolite, officinali, fruttive e ortive e poi pelargoni, orchidee, camelie, rose, peonie e fiori di ogni tipo. Accanto, una ricca proposta di eventi collaterali, con attività pensate per tutti, compresi i bambini.

Presenti, al taglio del nastro, il sindaco della città, Tullio Fibraroli, l’assessore regionale Enrico Melasecche, Pietro Bellini, presidente del Gal valle Umbra e Sibillini, e Arianna Giovannini, coordinatrice dell’evento. Hanno preso parte inoltre tanti amministratori dei Comuni della Valnerina, i sindaci Mario De Carolis di Cascia, Agnese Benedetti di Vallo di Nera, Marisa Angelini di Monteleone, Fabio Dottori di Scheggino, Rachele Taccolozzi di Montefranco, Stefano Gubbiotti di Sellano e poi l’assessore di Nocera Umbra Elisa Cacciamani, il vicesindaco di Ferentillo Massimiliano Costantini, la dottoressa Cristiana Corritoro, della Regione Umbria, Aree interne, il comandante della Compagnia dei Carabinieri di Spoleto capitano Teresa Messore, e il dirigente del Commissariato di pubblica sicurezza di Spoleto Antonella Fuga Paglialunga.

“La manifestazione è arrivata alla 16esima edizione – ha dichiarato Fibraroli – e continua a crescere ogni anno. Il posto è bellissimo, a ridosso dell’Abbazia e vicino al fiume Nera. Puntiamo molto sull’ambiente e sul turismo, che sono i fattori trainanti del nostro territorio. Un territorio incontaminato con tanto verde e acqua. In questo evento abbiamo molti espositori di qualità e i migliori prodotti a livello florovivaistico oltre ad una sezione dedicata ai prodotti tipici della Valnerina”.

“Devo dire che questa mostra mercato, in questo luogo, è di una bellezza unica – ha affermato Melasecche. – C’è tantissima gente che dimostra come ci sia voglia di queste cose autentiche. Dobbiamo continuare a valorizzare questi luoghi. Come assessorato stiamo lavorando per far ripartire l’ex ferrovia Spoleto Norcia per potenziare ancora di più queste realtà e far sì che tutti possano godere di questo spettacolo unico”.

“Da anni il Gal sostiene questa manifestazione – ha detto Bellini – per la valorizzazione del territorio. Un territorio che sta via via cercando di farsi conoscere con risultati soddisfacenti e questa è un po’ la missione del Gal, collaborare con tutti i Comuni che ne fanno parte e sostenere le iniziative che propongono, quest’anno saranno oltre trenta”.

“Sono tante le iniziative che abbiamo organizzato – ha raccontato Giovannini –, puntando molto sulle attività per bambini e famiglie. Abbiamo un’area dedicata agli animali e possibilità di fare tiro con l’arco, realizzazione di prodotti concernenti il florovivaismo come la creazione di fiori di stoffa e composizioni in pasta di zucchero, laboratori per realizzare profumi personalizzati e molto altre attività gratuite e corsi di formazione perché ci teniamo che gli ospiti possano vivere a 360 gradi questa manifestazione”.

Nel programma, la giornata di domenica propone alle 10 pillole di coltivazione domestica ‘Conosciamo le orchidee’; alle 11.30 il laboratorio pratico sulla pasticceria creativa ‘Fiori di zucchero’ (a numero chiuso) e alle 16 un percorso tra colori, musica e fragranze (su prenotazione 347.1369007). Lunedì primo maggio, invece, ci sono alle 10 una passeggiata per il riconoscimento delle erbe spontanee (su prenotazione 349.5245022), alle 11 il laboratorio ‘Il profumo dell’anima’ su come realizzare un profumo personalizzato (su prenotazione 347.1369007) e alle 15.30 quello pratico di ‘Stampa botanica’ (393.0012058). Infine, alle 17.30, un altro laboratorio sul misterioso mondo delle orchidee.

Nell’ambito della manifestazione è stata allestita, inoltre, l’area ‘Primavera for kid’ con tante attività per bambini e famiglie tra cui i laboratori ‘Bombe di semi, un’esplosione di fiori’ domenica alle 10 e alle 11.30 e ‘Di padre in foglia: conosciamo gli alberi maestri coni papà’ domenica alle 15.30 e lunedì alle 15 e alle 17. Inoltre, previsti domenica 30 aprile alle 16 il laboratorio di arteterapia ‘Come un girasole’ e lunedì primo maggio alle 10 giochi di una volta, dalla corsa dei sacchi al tiro alla fune. Saranno sempre attivi, infine, un percorso sensoriale, attività per la cura e la monta, oltre che escursioni, con i cavalli (347.6830639).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavera in Valnerina, taglio del nastro per l'evento dedicato a florivivaismo e giardinaggio
PerugiaToday è in caricamento