rotate-mobile
PROVINCIA Marsciano

Troppe liti e risse nel locale, il questore lo chiude per 20 giorni

Provvedimento nei confronti di un esercizio di Marsciano. Ottava misura di questo tipo applicata dall'inizio dell'anno

L'ottavo provvedimento di chiusura di un locale per motivi di sicurezza, il questore di Perugia, Giuseppe Bellassai, lo ha firmato in questi giorni. Destinatario del provvedimento un esercizio pubblico di Marsciano dove, riferisce la questura, è stato ripetutamente richiesto l'intervento delle forze dell'ordine per liti e risse, discussioni animate, spesso e volentieri degenerate in violenze. 

I vari controlli dei carabinieri della stazione di Marsciano, effettuati nell’arco degli ultimi anni, hanno evidenziato, inoltre, che l’esercizio era un luogo di abituale ritrovo da parte di persone pregiudicate, in particolare per reati e violazioni attinenti alla materia delle sostanze stupefacenti.

L’aumento della frequenza di quersti fenomeni riscontrata nell’ultimo anno e il crescente pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica, la pubblica moralità ed il costume, oltre ai disordini verificatisi e sfociati anche in atti di violenza, riferisce la questura, hanno indotto il questore a disporre l’immediata sospensione dell’autorizzazione per l’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande, con contestuale chiusura dello stesso per un periodo di 20 giorni.

A dare esecuzione del decreto di sospensione del questore sono stati gli stessi militari della stazione dei carabinieri che hanno provveduto alla notifica degli atti ed alla chiusura dell’attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe liti e risse nel locale, il questore lo chiude per 20 giorni

PerugiaToday è in caricamento