rotate-mobile
PROVINCIA Marsciano

Il progetto del Comune per l'illuminazione stupisce l'Italia, Marsciano vince il premio nazionale per i Comuni più efficienti e sostenibili

Il premio, alla sua seconda edizione, è promosso dal Gestore dei servizi energetici (Gse) ed è riservato ai Comuni italiani che si sono contraddistinti per interventi di efficienza energetica e sostenibilità ambientale

Nel pomeriggio di mercoledì 10 novembre il sindaco di Marsciano Francesca Mele ha ritirato a Parma, in occasione della 28ma Assemblea nazionale dell’Anci, il premio nazionale “VIVI – Premio territorio vivibile”. Il premio è stato assegnato al Comune di Marsciano, nell’ambito della categoria “Illuminazione Pubblica”, per il progetto innovativo di riqualificazione dell’impianto di pubblica illuminazione che il Comune ha avviato dal giugno 2019, nell’ambito di un project financing con la società Telux, a sua volta presente alla cerimonia di premiazione con l’ingegnere Roberto Trovati.

Il premio, alla sua seconda edizione, è promosso dal Gestore dei servizi energetici (Gse) ed è riservato ai Comuni italiani che si sono contraddistinti per interventi di efficienza energetica e sostenibilità ambientale. Oltre che per la categoria “Illuminazione pubblica”, i premi sono stati assegnati per la categoria “Patrimonio edilizio pubblico”, dedicata alla riqualificazione di edifici pubblici, e per la categoria “Parco impianti fotovoltaici: premio di incoraggiamento alla sostenibilità”. In totale 18 Comuni premiati (tra cui un altro Comune umbro, Sigillo) ai quali sarà proposto da Gse un percorso di assistenza sperimentale volto a sviluppare e testare nuovi servizi per la sostenibilità delle politiche di governo del territorio, dall’uso delle fonti rinnovabili alla mobilità sostenibile e all’informazione dei cittadini.

“È un riconoscimento di grande importanza – sottolinea il sindaco Francesca Mele – perché certifica la bontà di una grande opera di riqualificazione ed efficientamento dei servizi di pubblica illuminazione che nel nostro caso vede lavorare insieme, in un project financing, la parte pubblica e quella privata in piena sintonia. I risultati di questa operazione sono un risparmio energetico di poco inferiore al 70% con un beneficio che agli aspetti ambientali unisce anche degli importanti risparmi economici a vantaggio di tutta la comunità. L’impegno profuso dell’area lavori pubblici del Comune, ed in particolare dall’ingegnere Francesco Zepparelli che questo progetto ha contribuito a costruire e avviare, e la capacità e affidabilità tecnica dimostrata della società Telux cui è affidata la gestione della pubblica illuminazione sul territorio comunale, sono i principali protagonisti di questo prestigioso risultato”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto del Comune per l'illuminazione stupisce l'Italia, Marsciano vince il premio nazionale per i Comuni più efficienti e sostenibili

PerugiaToday è in caricamento