Lunedì, 22 Luglio 2024
PROVINCIA Foligno

Foligno, maltratta la moglie davanti al figlio: allontanato da casa e disposto il divieto di avvicinamento

Una sera l'uomo avrebbe minacciato di morte la donna, tirandole i capelli e colpendola più volte al volto e alla schiena e privandola del cellulare

Vessazioni psicologiche, offese, minacce di morte, anche alla presenza del figlio, aggressioni fisiche. Sono le cause che hanno spinto la Procura di Spoleto ad aprire un fascicolo per maltrattamenti in famiglia a carico di un folignate e il giudice a emettere un'ordinanza di divieto di avvicinamento alla moglie.

La donna ha denunciato di esser rimasta vittima di numerosi episodi di vessazione psicologica, subendo pesanti offese e minacce di morte da parte del marito, talvolta anche in presenza del bambino nato dalla coppia. In più occasioni, peraltro, avrebbe patito anche vere e proprie aggressioni fisiche, con conseguente ricorso alle cure mediche per effetto delle percosse subite.

Tuttavia, soltanto a seguito dell’ultimo episodio, risalente a circa 15 giorni fa, la donna ha deciso di denunciare il marito.

In quell’occasione, in base a quanto riferito dalla vittima agli agenti, l’indagato, non condividendo il fatto che lei avesse trascorso alcune ore con una coppia di amici, l’avrebbe raggiunta, minacciandola di morte, tirandole i capelli e colpendola più volte al volto e alla schiena; infine, l’avrebbe privata del suo telefono cellulare per poi dileguarsi prima dell’arrivo della Volante.

A seguito di questo episodio è stato aperto un fascicolo ed emessa un’ordinanza applicativa della misura dell’immediato allontanamento dalla casa familiare, con annesso divieto di avvicinamento a tutti i luoghi frequentati dalla persona offesa dal reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foligno, maltratta la moglie davanti al figlio: allontanato da casa e disposto il divieto di avvicinamento
PerugiaToday è in caricamento