Domenica, 21 Luglio 2024
PROVINCIA Marsciano

Marsciano, lotta alla povertà e sostegni alle famiglie: il Comune firma un nuovo protocollo con la Caritas

Stipulata una collaborazione fino a luglio 2024 con la Fondazione di Carità San Lorenzo. L'amministrazione: "Avanti con il contributo per il pagamento delle bollette"

Comune e Caritas insieme per contrastare la povertà, con politiche di inclusione sociale e sostegno ai nuclei familiari con svantaggio socioeconomico.

Una collaborazione che prosegue a Marsciano, dove i rappresentanti dell'amministrazione comunale e quelli della Fondazione di Carità San Lorenzo Onlus (ente operativo della Caritas diocesana Perugia-Città della Pieve) hanno stipulato un protocollo d’intesa fino a luglio 2024, a sancire la continuità di quella che era stata attivata con la Caritas Betlemme di Marsciano, la quale è confluita nella Fondazione di Carità San Lorenzo (subentrata anche nella gestione dell’emporio alimentare solidale “Betlemme” presente a Marsciano nel quartiere di Schiavo, in via Massimo d’Azeglio).

Per il Comune erano presenti il sindaco Francesca Mele, l’assessore Manuela Taglia e la responsabile dell’Area socio-educativa Alessia Screpanti, mentre per la Caritas diocesana sono intervenuti il presidente della Fondazione di Carità Maurizio Santantoni, il direttore don Marco Briziarelli e il responsabile della Caritas di Marsciano Luciano Cerati.

“Cambia il soggetto giuridico con il quale il Comune si relaziona e collabora - spiega l’assessore Taglia - ma non cambiano né le progettualità sulle quali siamo operativi né, sul territorio, le persone che portano avanti tali progetti. Anzi, questo reciproco impegno sottoscritto con il protocollo, e la piena disponibilità alla collaborazione che la Fondazione di Carità ha dimostrato, è motivo per rilanciare e potenziare tutte le azioni che in collaborazione con i volontari della Caritas il Comune ha posto in essere negli scorsi mesi per contrastare la povertà e le conseguenze economiche della pandemia nel nostro territorio. Una di queste azioni, attivata a luglio 2021, riguarda il sostegno al pagamento delle bollette per le famiglie maggiormente in difficoltà, una progettualità sulla quale l’Ente continuerà ancora nei prossimi mesi a garantire la disponibilità di risorse economiche”. 

Il subentro della Fondazione di Carità San Lorenzo alla Caritas Betlemme non determina alcun cambiamento, quindi, neanche per le persone del territorio che sono attualmente supportate dai progetti in essere. Le famiglie potranno continuare a rivolgersi all’emporio alimentare o contattare il seguente recapito telefonico 3290179078 per usufruire dei servizi di sostegno alimentare come anche per il pagamento delle bollette.

Il Comune ricorda che il contributo per le utenze è erogato fino ad un massimo di  300 euro per nucleo familiare. I requisiti per accedervi prevedono, oltre alla residenza nel comune di Marsciano, un Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 15.000 euro e il non essere percettore di Reddito di cittadinanza o altra misura pubblica di sostegno al reddito di natura continuativa. 

La Fondazione di Carità San Lorenzo, a seguito dell'ammissione al beneficio, provvederà direttamente al pagamento delle bollette presentate, recanti fornitura di acqua/luce/gas all'indirizzo di residenza o dimora stabile del richiedente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsciano, lotta alla povertà e sostegni alle famiglie: il Comune firma un nuovo protocollo con la Caritas
PerugiaToday è in caricamento