rotate-mobile
PROVINCIA Gubbio

I Ceri tornano in città, le novità sul fronte sicurezza

A Gubbio si ripete la tradizionale corsa in onore di sant'Ubaldo. Domenica la discesa

Tutto pronto per il ritorno dei Ceri in città, domenica mattina. Un ritorno caratterizzato anche da importanti, positive novità in tema di sicurezza per ciò che riguarderà, nello specifico, la giornata del 15 maggio. La sede della Prefettura di Perugia, lo scorso giovedì, ha ospitato un incontro al quale hanno preso parte il sindaco di Gubbio Filippo Stirati, il prefetto Armando Gradone, il questore Giuseppe Bellassai, i presidenti del Maggio Eugubino Marco Cancellotti e dell’Università dei Muratori Giuseppe Allegrucci, i presidenti delle tre Famiglie Ceraiole Ubaldo Minelli, Patrick Salciarini e Ubaldo Gini, l’ingegner Matteo Costantini, il dottor Matteo Morelli, la comandante della Polizia Municipale Elisa Floridi e il capitano Sauro Brugnoni per il Comune di Gubbio, Antonio Albanese, comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, e Daniele Sciurpa, ingegnere del comando dei vigili del fuoco. Oggetto dell’appuntamento la sicurezza della Festa dei Ceri 2023, con lo studio effettuato dai vigili del fuoco, e accolto dalla Prefettura, per il quale per quanto riguarda la Festa sarà possibile applicare modelli di sicurezza differenti da quelli ordinari del pubblico spettacolo, essendo un evento spontaneo e dinamico di grande e straordinaria rilevanza storica. Pur rientrando negli ambiti delineati dal decreto Piantedosi, la Festa dei Ceri potrà infatti avvalersi della cosiddetta “ingegneria comportamentale”, grazie all’applicazione della quale il numero congruo di persone presenti in Piazza Grande potrà essere più elevato rispetto a quello indicato dalla normativa legata al pubblico spettacolo, e quindi destinato a superare le diecimila presenze.

Forte la soddisfazione del sindaco Filippo Stirati per il risultato raggiunto: “Sono particolarmente contento per questa svolta, ottenuta anzitutto grazie al grande impegno e alla grande attenzione dimostrataci dal prefetto e dal questore, dai Vigili del Fuoco, dai presidenti dell’Università dei Muratori, del Maggio Eugubino, dalla Diocesi e dalle Famiglie Ceraiole, che ringrazio davvero sentitamente. Anche il Comune che rappresento ha lavorato in  modo silente ma proficuo per ottenere un risultato stabile con ottime prospettive per il futuro: l’auspicio ora è  che la comunità eugubina viva al meglio la Festa dei Ceri, sin dalla prossima domenica, puntando alla salvaguardia dei valori autentici del 15 maggio, recuperati e vissuti al meglio nel 2022 dopo due anni di assenza”.

La sera stessa, dopo l’incontro in Prefettura, si è tenuto a Palazzo Pretorio un incontro con tutti i protagonisti della Festa, durante il quale si è ricordato l’importante lavoro di restauro svolto dal Comune di Gubbio sui Ceri, al quale si affianca, quest’anno, un ulteriore investimento economico destinato alla sicurezza per la Festa, legato all’aumento di telecamere, del numero dei volontari, a un piano di sicurezza più articolato.  

Da tutti è stata sottolineata la necessità di proseguire in quello spirito di collaborazione già visto e vissuto nel 2022 per rendere anche la Festa dei Ceri 2023 un momento gioioso e responsabile, che tenga conto anche delle buone pratiche messe in atto lo scorso anno, quando si è puntato alla conservazione degli aspetti essenziali del rito festivo, aspetto molto apprezzato da tutta la comunità.

Ricordati dai rappresentanti delle diverse istituzioni ceraiole anche i tanti appuntamenti che porteranno al 15 maggio, un programma culturale molto ricco che tra le tante iniziative prevede, venerdì 5 maggio alle 18 all’ex Refettorio di San Pietro,  la presentazione della pubblicazione della sbobinatura della tavola rotonda del 1965 promossa dal Maggio Eugubino che verrà allegata al Via Ch’Eccoli e all’Eugubino. Saranno presenti presente anche la dottoressa Stefania Baldinotti e il dottor Leandro Ventura per il Ministero dei Beni Culturali, che hanno sostenuto l’iniziativa condotta dal centro documentazione Festa dei Ceri coordinato da Francesco Mariucci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Ceri tornano in città, le novità sul fronte sicurezza

PerugiaToday è in caricamento