PROVINCIA

Gubbio, grande successo per il ritorno dei Ceri: folla record ma anche molti malori, feriti e crisi di panico. Il bollettino medico

Dopo due anni di blocco per pandemia, la festa dei Ceri di Gubbio è tornata lo scorso 15 maggio con un successo clamoroso di pubblico e di organizzazione. Decine di migliaia di persone hanno fatto festa in maniera composta e rispettando le regole previste dalle istituzioni. Tanta gente presente, nella piazza centrale e nei vicoli, e anche tanto caldo hanno contribuito però ad nutrito bollettino medico.  Dopo l’alzata si sono registrate secondo l'ospedale di Braca: 14 malori-svenimenti; 5 traumi minori; 11 ferite suturate; 2 dolori toracici per schiacciamento o presunti malori in corso, di cui 1 è stato ricoverato all’ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino; 4 dolori addominali; 11 attacchi di panico; 1 iperglicemia. Dopo la corsa: 4 svenimenti; 5 traumi (di cui 2 trasferiti in ospedale); 2 ferite suturate; 1 dolore toracico è  stato ricoverato; 1 stato ubriachezza; 1 crisi di panico; 1 vertigine. Alcune persone si sono recate con mezzi propri al promto soccorso e le situaziomi sono ancora in corso di valutazione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gubbio, grande successo per il ritorno dei Ceri: folla record ma anche molti malori, feriti e crisi di panico. Il bollettino medico
PerugiaToday è in caricamento