rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
PROVINCIA Giano dell'Umbria

Giano dell'Umbria, contributi per le imprese danneggiate dal Covid-19

Previsti fondi di bilancio per attività economiche e partite Iva. Gli assessori Santi e Patacca: “Tra i pochi in Umbria con fondi di bilancio”

Il Comune di Giano dell'Umbria annuncia con una nota che "E’ stato pubblicato l’avviso per l’erogazione di contributi a fondo perduto una tantum a sostegno delle imprese del territorio colpite dagli effetti dell’emergenza da Covid-19".

Il bando si rivolge alle imprese e partite Iva – con dipendenti pari o inferiori alle 15 unità - con sede nel territorio comunale che nell’anno 2020 hanno subito una contrazione di fatturato in una percentuale compresa tra il 15 e il 29 per cento. Il contributo, nel caso di imprese in attività prima o durante l’anno 2019 è pari a 800 euro; per quelle aperte nel 2020 è di 400 euro. Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 28 febbraio 2022.

“Con questa misura mettiamo a disposizione del tessuto economico del territorio altre risorse importanti per alleviare in piccola parte i danni prodotti dal Covid per quelle realtà economiche e produttive che non sono rientrate nei parametri stabiliti dal governo per i ristori”, spiegano gli assessori allo sviluppo economico e al bilancio, Valeria Santi e Renzo Patacca. “Dopo le risorse per la riduzione della Tari per le imprese nel periodo di lockdown, stanziamo altri fondi di bilancio per questo scopo, concretizzando una misura che in Umbria ha avuto pochi emuli. In questo modo, infine, diamo seguito a una mozione congiunta approvata all’unanimità dal consiglio comunale, a testimonianza di una volontà condivisa di vicinanza alle aziende e ai liberi professionisti di Giano”, concludono.

Tutti i requisiti, i termini e le modalità di presentazione delle domande sono disponibili sul sito web del Comune di Giano dell’Umbria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giano dell'Umbria, contributi per le imprese danneggiate dal Covid-19

PerugiaToday è in caricamento