Giovedì, 18 Luglio 2024
PROVINCIA Città della Pieve

Città della Pieve, spacciatore sorpreso con le dosi nella stanza dell'agriturismo

Il giovane ha tentato di sfuggire ai Carabinieri ed è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e possesso ai fini di spaccio di stupefacenti

I Carabinieri di Città della Pieve, durante un servizio preventivo nella zona del Lago Trasimeno, hanno fermato un’autovettura all’apparenza sospetta con due giovani a bordo.

I militari hanno effettuato una perquisizione, con esito negativo, del mezzo. Nel corso delle operazioni, però, i Carabinieri hanno rinvenuto un mazzo di chiavi riconducibile ad una struttura ricettiva del perugino e hanno quindi deciso di estendere il controllo anche in quel luogo.

Anche in questo caso la perquisizione è risultata negativa, ma i militari si sono accorti di un giovane che, sporgendosi dal ballatoio delle scale dell’hotel, li osservava attentamente.

A quel punto i militari si sono qualificati e il ragazzo di origini straniere è fuggito all’interno della struttura. Una volta raggiunto il giovane ha opposto resistenza per sottrarsi al controllo, ingaggiando anche una breve colluttazione con i due militari spingendoli con veemenza per scappare, fortunatamente senza cagionare lesioni nei loro confronti.

Una volta fermato i Carabinieri lo hanno trovato in possesso di 2 dosi di cocaina, per un peso complessivo di circa 2 grammi. La successiva perquisizione all’interno della camera d’albergo occupata dal giovane ha permesso di rinvenire e sequestrare ulteriori 16 grammi del medesimo stupefacente, suddiviso in dosi, nonché 180 euro in contanti ritenuti verosimile provento della presunta attività di spaccio.

L'uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città della Pieve, spacciatore sorpreso con le dosi nella stanza dell'agriturismo
PerugiaToday è in caricamento