rotate-mobile
PROVINCIA Norcia

Distretto del cibo Valnerina, inizia la marcia: la prima assemblea generale

Si punta al riconoscimento della Regione Umbria

Grande partecipazione alla prima Assemblea generale del Distretto del Cibo Valnerina, tenuta il 20 giugno nella sala della Comunanza agraria di Campi di Norcia. I soci dell’Associazione si sono riuniti per parlare della strategia e dei prossimi importanti passi verso il riconoscimento della Regione Umbria, oltre che per eleggere il Consiglio direttivo. La prima fase di raccolta delle adesioni, conclusasi il 5 giugno scorso, ha visto un’ottima risposta del territorio, con oltre 60 richieste tra aziende, Enti, Cooperative e Consorzi che si sono immediatamente iscritti per partecipare attivamente al nuovo Distretto del Cibo promosso dal GAL Valle Umbra e Sibillini. Il GAL, insieme agli altri tre soci fondatori, ha portato avanti il progetto e la sua promozione sul territorio per mesi, riuscendo così a coinvolgere le tante realtà del territorio. E la stessa risposta convinta ed entusiasta si è avuta oggi, con la partecipazione all’Assemblea Generale della larga maggioranza dei soci. “È un grande piacere – dichiara Pietro Bellini, Presidente del GAL Valle Umbra e Sibillini, soggetto promotore del Distretto, e del nuovo Consiglio Direttivo del Distretto – vedere con quale entusiasmo le tantissime realtà della Valnerina hanno aderito e compreso l’importanza del Distretto del Cibo. Il territorio ha risposto con convinzione e noi siamo pronti a impegnarci con altrettanto entusiasmo per muoverci insieme verso i grandi successi che sicuramente ci aspettano e che questa terra merita”. “Quello di oggi – aggiunge David Fongoli, Direttore del GAL – è solo un momento del percorso di accompagnamento che il GAL ha avviato per favorire la nascita di queste nuove forme di aggregazione. Dopo il primo obiettivo raggiunto con il Distretto del Cibo Valle Umbra Sud, stiamo lavorando con impegno per fare altrettanto anche in Valnerina. La raccolta di intenti di oggi è cruciale per trovare e veicolare all’interno del territorio nuove risorse ed economie, come da piano strategico presentato oggi in Assemblea. Questo è solo il primo passo del percorso per sostenere forme di cooperazione nel partenariato e per affacciarsi a nuove opportunità. I Soci del Distretto hanno dato un segnale forte e siamo tutti pronti a lavorare alacremente per raggiungere grandi risultati”.

I soci presenti all’Assemblea hanno manifestato grande interesse e la volontà di procedere uniti sia con la strategia da adottare e implementare, sia rispetto ai prossimi passi da intraprendere verso il rapido completamento dell’iter di riconoscimento del Distretto del Cibo Valnerina. Subito dopo il riconoscimento da parte della Regione Umbria verrà riaperto il processo di adesioni ai molti nuovi soci che hanno già manifestato interesse a entrare nel Distretto ma che non hanno avuto modo di farlo in prima battuta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distretto del cibo Valnerina, inizia la marcia: la prima assemblea generale

PerugiaToday è in caricamento