rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
PROVINCIA Deruta

Deruta entra nella Strada europea della Ceramica, con Faenza rappresenta l'Italia

Il sindaco Toniaccini: "Per noi è una conferma del nostro impegno"

Deruta entra a far parte della Strada europea della Ceramica, itinerario culturale riconosciuto dal Consiglio d’Europa. “E’ con grande orgoglio che annuncio l’ingresso di Deruta nella Strada Europea della Ceramica. E’ un onore, ma anche una responsabilità rappresentare, insieme a Faenza, l’Italia”. Così il sindaco Michele Toniaccini. 

“Questo risultato è frutto di un lavoro e di un impegno che vengono da lontano e che abbiamo fortemente voluto proprio per assicurare a Deruta e alle altre città della ceramica quel salto di qualità che meritano. Abbiamo creato le condizioni, a livello locale, perché ciò avvenisse e che si sono concretizzate nel potenziamento del Museo regionale della Ceramica, anche attraverso l’adozione di un Regolamento; nella nomina di Deruta all’interno dell’Associazione Italiana Città della Ceramica; nella costituzione della Strada della Ceramica in Umbria, di cui siamo comune capofila; nelle relazioni nazionali e internazionali, nei gemellaggi con altre città che hanno portato a rafforzare la presenza di Deruta nel mondo; e, non da ultimo, nella storia, nelle tradizioni, nell’accoglienza che questa città da sempre esprime, valori su cui abbiamo investito progetti e risorse, perchè si rafforzassero nel tempo, come la tradizione dell’accensione dell’Albero di Natale in ceramica più grande del mondo; nella promozione, valorizzazione e tutela della ceramica artistica locale e del territorio e la capacità di essere attrattiva, come attestano i diversi programmi televisivi che hanno puntato le loro telecamere su Deruta”.

Nel merito dell’entrata di Deruta nella Strada Europea della Ceramica, “questo passaggio ci consentirà di avere una visione internazionale del settore, di incrementare le relazioni con altri Stati la cui identità si basa, come per noi, sulla ceramica, di affrontare le problematiche del settore, cercando di trovare soluzioni a problematiche strutturali”. Il sindaco, infine, annuncia “la creazione, in collaborazione con la Regione Umbria, di percorsi formativi che diano risposta alle attuali criticità del settore rappresentate non dalla carenza di mercato, ma di manodopera qualificata”. Infine, ringrazia “i derutesi, gli artigiani, il Comitato degli Artigiani per il contributo apportato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deruta entra nella Strada europea della Ceramica, con Faenza rappresenta l'Italia

PerugiaToday è in caricamento