rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
PROVINCIA Corciano

Corciano, il progetto Kiub vince il Premio “Creative Living Lab”: maxi finanziamento

Progetto dell'Associazione Dance Gallery di Perugia con la partnership del Comune di Corciano: "Aumenterà la qualità delle vita nel quartiere Il Rigo"

Il progetto Kiub, presentato dall’Associazione Dance Gallery di Perugia con la partnership del Comune di Corciano, è uno dei 37 vincitori della terza edizione del Premio “Creative Living Lab”, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura per il sostegno di progetti multidisciplinari e di innovazione sociale, finalizzati alla creazione e riqualificazione degli spazi di prossimità all’interno delle aree residenziali. 

 A dare la notizia sono Valentina Romito di Dance Gallery e l’assessore Francesco Mangano, che sottolinea che il progetto corcianese si è classificato 15°, unica proposta dell’Umbria finanziata, su 1562 domande giunte da tutta Italia, per un importo complessivo di oltre 1.700.000 euro.

“Il progetto Kiub (Kreative Interactive Urban Lab) - Relazioni di comunità per generare spazi comuni è destinato ad aumentare la qualità delle vita nel quartiere Il Rigo di Corciano - spiega Valentina Romito, Presidente dell’Associazione Dance Gallery ed ideatrice del progetto insieme ad Antonello Turchetti di LuceGrigia Aps e all'Architetto Valter Gosti - e coinvolgerà numerosi artisti regionali e nazionali”.

Il progetto è stato costruito con la Partnership  del Comune di Corciano e con il coinvolgimento dell’Istituto Comprensivo Bonfigli, dell’Associazione VisualCam, del Comitato di Quartiere Il Rigo e con Umbria Media. “Sono previste azioni coordinate e multidisciplinari - aggiunge Romito - incentrate sulla partecipazione degli abitanti in una logica di cucitura del tessuto urbano e di tessitura di una trama narrativa che colleghi il quartiere con l’antico borgo di Corciano e viceversa”.

I cittadini potranno fruire ed essere protagonisti di eventi culturali e formativi importanti, che si svilupperanno nella danza, nella narrazione e nell’arte urbana, sotto la direzione del gruppo di lavoro composto da operatori, artisti e tecnici qualificati.

“Siamo veramente orgogliosi del progetto - ha detto l’Assessore Mangano, visibilmente soddisfatto - non solo per avere superato la durissima selezione, ma perché siamo certi che i nostri cittadini avranno l’opportunità di fruire gratuitamente di contenuti ed azioni qualificanti.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corciano, il progetto Kiub vince il Premio “Creative Living Lab”: maxi finanziamento

PerugiaToday è in caricamento