rotate-mobile
PROVINCIA Corciano

Una ciclopedonale dal centro alla Perugia-Trasimeno, la riqualificazione "dolce" di Corciano

Ok a un progetto da 2,3 milioni che prevede anche videosorveglianza e aree innovative

Dal centro storico di Corciano alla Perugia-Trasimeno. Un progetto da 2,3 milioni di euro che ha ottenuto la copertura finanziaria del Governo e che rappresentano, spiega il Comune di Corciano, un ulteriore strumento di sviluppo turistico del territorio.

Nello specifico, il progetto di rigenerazione urbana, come spiega l’assessore all’urbanistica e paesaggio Francesco Mangano, che ha seguito con il sindaco Cristian Betti e l’assessore Lorenzo Pierotti il progetto redatto dall’Area Lavori Pubblici, si tratta di un percorso cicloturistico e pedonale che potrà raccordare il centro storico del comune di Corciano con il percorso cicloturistico esistente Perugia-Trasimeno, attraverso una rete distribuita lungo tutto il territorio comunale.

L’area interessata dall’intervento prevede un percorso che dal centro di Corciano arriva fino a Strozzacapponi,  sviluppandosi lungo gli insediamenti residenziali, produttivi e ricreativi. “Nella graduatoria pubblicata il 30 dicembre – spiega l’assessore Mangano - nonché  di ampliare l’offerta turistica del territorio corcianese, estendendo l’accesso al centro storico grazie alla mobilità ciclabile e ciclo-pedonale”.

“Non è solo un investimento importante sulla mobilità dolce – aggiunge ancora - ma anche una qualificazione territoriale frutto di una visione strategica che ci consentirà di aumentare la qualità della vita e creare opportunità per l’economia locale”

Oltre al percorso ciclabile e pedonale, il progetto prevede l’installazione di 10 postazioni per la ricarica delle biciclette elettriche a Corciano, Taverne, San Mariano, Ellera  e Castelvieto, nonché una serie di interventi collegati: il potenziamento della rete di videosorveglianza esistente, la connessione delle stazioni del trasporto pubblico, la qualificazione delle aree verdi di Ellera in via Gramsci e via della Cooperazione, dove rispettivamente sorgeranno un’area ristoro con piazzola di sosta innovativa e un’area attrezzata per il fitness aerobico e anaerobico.

“Ringraziamo l’ingegner Francesco Cillo e il geometra Filippo Castellani per questo risultato - aggiunge il Sindaco Cristian Betti, visibilmente soddisfatto - non era facile e non era scontato. Ancora una volta la capacità progettuale si è tradotta in risorse concrete ed opportunità di sviluppo per la nostra comunità. Abbiamo finito il 2021 con il botto e siamo già pronti a fare la nostra parte per le sfide di questo nuovo anno. A breve dettaglieremo tutti gli interventi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una ciclopedonale dal centro alla Perugia-Trasimeno, la riqualificazione "dolce" di Corciano

PerugiaToday è in caricamento