Domenica, 14 Luglio 2024
PROVINCIA Marsciano

Marsciano, guida l'auto con la patente sospesa: 2mila euro di multa e vettura confiscata

"Borghi sicuri", controlli della Polizia anche a Cannara: identificate quasi 200 persone

Sono state 104 le persone controllate dagli agenti della Polizia di Stato a Marsciano nell'ambito dei servizi disposti con l'iniziativa "Borghi sicuri": 22 sono risultate con precedenti di polizia, mentre 55 sono stati i veicoli controllati grazie a sei posti di controllo effettuati. Un automobilista circolava alla guida di un veicolo con la patente sospesa. Nei suoi confronti è stata elevata la sanzione amministrativa di 2.050 euro, con fermo amministrativo del veicolo per tre mesi e revoca della patente.

I controlli della Polizia di Stato hanno riguardato i comuni di Marsciano (dove si è registrato un incremento di furti in abitazione) e Cannara con l’obiettivo di innalzare la percezione di sicurezza della popolazione.

Il servizio effettuato nel fine settimana a Marsciano è stato coordinato da un funzionario della Polizia di Stato e ha visto impiegati oltre agli agenti della Questura di Perugia, anche quattro equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche e gli uomini della Polizia Locale.

Nella mattinata di sabato, invece, gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria – Marche, coordinati da un funzionario del Commissariato di Assisi e coadiuvati da equipaggi della Polizia Locale, sono stati impiegati nel territorio di Cannara. Un’intensa attività che ha visto la realizzazione di 9 posti di controllo attraverso i quali sono state identificate oltre 90 persone, verificate 52 autovetture e monitorati 4 esercizi commerciali.

L’attività ha permesso di effettuare importanti accertamenti a carico di oltre dieci persone con precedenti di Polizia.

Le pattuglie della Polizia di Stato hanno effettuato attività di controllo anche nelle zone di Spina, Papiano, Cerqueto, Castello delle Forme, Olmeto, Poggio Aquilone, Mercatello, Compignano, Ripalvella, Monte Vibiano, San Valentino della Collina, Ammeto, Sant’Elena e Papiano.

L’attività di analisi condotta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Perugia ha permesso di predisporre, grazie ad un sistema informatico di analisi georeferenziata, una efficiente ripartizione dei controlli sul territorio.

Nell’ambito dei servizi, sono state numerose le attività commerciali sottoposte a controllo al fine di verificare l’eventuale presenza di pregiudicati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsciano, guida l'auto con la patente sospesa: 2mila euro di multa e vettura confiscata
PerugiaToday è in caricamento