rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
PROVINCIA Bettona

Vacanze rovinate, versa la caparra della casa per il mare, ma poi scopre che l'abitazione non esiste

La scoperta quando la vittima ha chiamato uno stabilimento balneare per prenotare ombrello e lettino: "Signora, quella casa non esiste, hanno già truffato altre persone"

I Carabinieri della Stazione di Bettona hanno denunciato un uomo, residente nel torinese, ritenuto responsabile di una truffa online ai danni di una signora di Bettona.

La donna era alla ricerca di una casa per le vacanze estive al mare con la famiglia, quando ha notato l’annuncio di un appartamento a San Benedetto del Tronto e, dopo aver scambiato alcuni messaggi con il proprietario e aver concordato il prezzo del soggiorno a 1.600 euro, ha confermato la prenotazione e versato una caparra di 500 euro.

Quando ha chiamato uno stabilimento balneare per prenotare ombrellone e lettino, e ha fornito l'indirizzo dell'abitazione dove avrebbe trascorso le vacanze, la titolare dello stabilimento le ha riferito che già in passato altre persone erano state truffate con prenotazioni nella stessa casa, che però di fatto non esiste.

La donna ha prima cercato di contattare il proprietario della inesistente casa, ma ormai era sparito. I Carabinieri della Stazione di Bettona, ai quali la donna si è rivolta, sono risaliti al presunto truffatore tramite le tracce su internet e l'intestazione del cellulare, per denunciarlo alla Procura della Repubblica di Perugia per truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanze rovinate, versa la caparra della casa per il mare, ma poi scopre che l'abitazione non esiste

PerugiaToday è in caricamento