rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
PROVINCIA Norcia

Da auto dei clan del contrabbando, a mezzo di servizio per la ricostruzione di Norcia: storia di una Golf confiscata

Il dono dell'Agenzia delle Dogane per sostenere a costo zero l'opera del comune alle prese con il difficile momento del post-sisma

Da auto utilizzata dai clan per effettuare il contrabbando in Italia, ad auto di servizio per la comunità di Norcia a costo zero. E' questo il destino di na Volkswagen Golf 1.4, confiscata nell’ambito di una operazione Agenzia delle Dogane e del Monopolio, che è stata consegnata, con l’accensione delle luminarie dell’albero di Natale posizionato in piazza San Benedetto a Norcia, all’Amministrazione comunale nursina.  Ai primi di ottobre scorso ADM aveva proposto al Sindaco Alemanno di dotare l’amministrazione comunale di un veicolo confiscato che fosse in grado di soddisfare le esigenze istituzionali della Giunta e del Consiglio comunale, “liberando” così i già pochi mezzi disponibili e indispensabili per gli uffici impegnati nelle tematiche della ricostruzione post-sisma.

“Sono particolarmente contento di poter condividere questo momento con la comunità nursina alla quale ADM ha voluto inviare questo piccolo, concreto contributo in un momento così difficile che auspichiamo tutti possa a breve terminare con l'avvio della ricostruzione” ha dichiarato al termine della consegna il Direttore Territoriale Roberto Chiara. “Questa autovettura, sottratta alla criminalità organizzata che la adoperava per il contrabbando, può da oggi essere destinata per attività al servizio della collettività”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da auto dei clan del contrabbando, a mezzo di servizio per la ricostruzione di Norcia: storia di una Golf confiscata

PerugiaToday è in caricamento