rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
PROVINCIA Marsciano

A scuola con consapevolezza: l'esperienza dell’Istituto “Salvatorelli Moneta” di Marsciano

Spreco alimentare, solidarietà verso gli ucraini, attenzione al mondo delle api le tematiche trattate dagli studenti, protagonisti durante l'anno scolastico dai alcuni laboratori, sfociati uno stand

Spreco alimentare, solidarietà verso le popolazioni colpite dalla guerra, attenzione ai temi abientali con il mondo delle api e soprattutto un forte desiderio di ritorno alla normalità e di mettersi in gioco ha contraddistinto gli studenti dell’Istituto omnicomprensivo “Salvatorelli Moneta” di Marsciano che, in occasione della manifestazione ‘Street food’, nel centro storico del paese, hanno dato vita a una serie di iniziative. Rispetto ai vari indirizzi di studio, i ragazzi hanno presentato, all’interno di uno stand d’istituto, diverse attività, frutto dei laboratori a cui hanno preso parte nel corso dell’anno scolastico.

La scuola offre loro la possibilità di ideare, progettare, realizzare e vendere oggettistica varia grazie alla collaborazione con l'Associazione ‘Salvatorelli Moneta School Camp', fondata dagli stessi docenti dell'Istituto.

Tra i laboratori che hanno dato più spazio alla creatività degli studenti quelli di meccanica, stampa 3D, chimica, scienze naturali, fisica e informatica e hanno coinvolto in particolare gli studenti dell'Istituto professionale.

“Queste attività – spiegano dall’istituto – consentono un approccio al mondo reale, privilegiano il lavoro di gruppo, facilitano l'applicazione delle conoscenze acquisite, aiutano alla risoluzione di problemi, valutando opzioni e prendendo decisioni. La partecipazione all'evento in centro storico ha consentito di far apprezzare le diverse produzioni ai visitatori provenienti anche da fuori regione e di sperimentare le capacità comunicative e le tecniche di promozione e vendita degli studenti del corso ‘Servizi commerciali’”.

I temi trattati dai laboratori

Quest'anno una parte della produzione è stata dedicata alla lavorazione artigianale della cera d'api con la realizzazione di candele a forma di rose, proposte per la festa della mamma. Durante l'evento si è organizzato anche un collegamento in diretta con ‘Radiophonica’, media universitario dell'Umbria che periodicamente cura la rubrica sul mondo delle api ‘Api On Air’ organizzata da #volandoconleapibees, apididattica per le scuole.  

Inoltre, una rappresentanza della classe 2C Cambridge del Liceo Scientifico è intervenuta per un’opera di sensibilizzazione della comunità sul tema dello spreco alimentare, iniziativa che si contestualizza nel progetto ‘Call to action – RiCibo’ attivato nel percorso di Educazione Civica, nell’ottica di una formazione incentrata su Agenda 2030. Un’occasione preziosa per gli studenti per confrontarsi con le persone sul problema dello spreco alimentare, dare e ricevere consigli utili a rendere la comunità più sostenibile. La classe ha chiesto la collaborazione della cittadinanza per raccogliere ricette anti-spreco tipiche della nostra tradizione che saranno inserite in un’applicazione ricettario in fase di realizzazione.

“Nel corso dell’anno scolastico – hanno proseguito dal Salvatorelli Moneta – gli studenti hanno analizzato cause ed effetti dello spreco alimentare, raccogliendo dati anche locali tramite sondaggio d’Istituto e incontri con rappresentanti di Banco Alimentare dell’Umbria e di Caritas Perugia. I dati evidenziano che nel nostro territorio, come in tutti i paesi ricchi, lo spreco più consistente avviene tra le mura domestiche. Gli studenti hanno capito che si tratta di un problema globale, ma che ha aspetti migliorabili con azioni quotidiane del singolo cittadino improntate ai principi dell’economia circolare e della solidarietà”.

Durante l’evento, lo stand d’Istituto si è arricchito con l’allestimento di una mostra di dipinti, realizzati da studenti del Liceo Scientifico, della Scuola Secondaria di primo grado e dell’Istituto Professionale. Le opere sono state offerte per raccogliere fondi da destinare alla popolazione ucraina e hanno rappresentato il tema della “Pace” particolarmente sentito da tutti gli studenti e dai docenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A scuola con consapevolezza: l'esperienza dell’Istituto “Salvatorelli Moneta” di Marsciano

PerugiaToday è in caricamento