Domenica, 14 Luglio 2024
PROVINCIA Città di Castello

Biglietti on line per i musei e per i servizi in Alto Tevere: ecco ''Rim''

Presentato il Portale per la rete delle strutture turistiche, sostenuto dalla Regione Umbria

Cinque comuni, 15 musei del territorio, itinerari, hotel e ristoranti.In un click.

Ecco ''Rim'', il portale di prenotazione biglietti e servizi on line, che è stato presentato questa mattina (lunedì 7 febbraio) nella Sala 43 della Biblioteca Carducci di Città di Castello.

IMG_3042-2

"La grande partecipazione significa che c'è voglia di ripartire insieme e di fare sistema dopo i due anni di pandemia" ha detto l'assessore alla cultura Michela Botteghi. Le istituzioni nonostante tutto suggerisse il contrario hanno continuato a lavorare per il futuro, progettando insieme alla Regione Umbria, ai comuni ed ai musei un portale in cui sarà possibile on line prenotare i biglietti ma anche acquistare servizi nella accoglienza, nella ristorazione, negli eventi o nei prodotti enogastronomici. Una vetrina sempre aperta sul territorio così come sempre aperto sarà l'avviso pubblicato sul sito del comune di città di castello e della scuola operaia Bufalini per aderire alla rete Rim".

Letizia Guerri, assessore al turismo e commercio, ha sottolineato "l'importanza di muoversi come territorio e il programma di interventi sul fronte turismo che l'Amministrazione sta improntando per implementare i canali di comunicazione e i servizi". I cinque comuni di Rim, sono oltre a Città di Castello, comune capofila, San Giustino, Citerna, Montone e Monte Santa Maria Tiberina.

1-25-21

“L’incontro coinvolge i comuni aderenti e quelli che vorremmo aderissero, come Umbertide, che abbiamo invitato” spiega Michela Botteghi “i musei a cui è stato presentato il portale on line per la prenotazione dei biglietti, operatori della ricettività, della ristorazione, del commercio, che potranno inserirsi nel portale ed essere contattati dai visitatori. Ripartiamo dai musei per comunicare il territorio e l’Umbria all’esterno, scommettendo sulla cultura e sulla nostra arte come attrattore”. All'evento ha partecipato Giuliana Zerbato, dirigente del Settore Cultura; Lucio Baldacci, dirigente del Settore Turismo e Commercio; Marusca Gaggi, referente del Centro di formazione G.O. Bufalini, braccio operativo di Rim; Paolo Borghesi, consulente esterno.

I musei aderenti a Rim sono la Pinacoteca, il Centro delle Tradizioni Popolari “Livio dalla Ragione, la raccolta malacologica Malakos, la Fondazione Albizzini Collezione Burri, il Centro di documentazione delle Arti grafiche "Grifani-Donati" 1799, la Collezione tessile di “Tela Umbra”, Città di Castello, lo Stabilimento tipografico Pliniana, Museo archeologico della Villa di Plinio Il Giovane; il Castello Bufalini San Giustino, il Museo Storico e Scientifico del tabacco, San Giustino, il Monte Santa Maria Tiberina: Palazzo Museo Bourbon Del Monte la Fondazione Archeologia Arborea di Città di Castello, il Museo del Duomo e della Cattedrale della diocesi di Città di Castello, il Museo civico di Montone, la Pinacoteca di Pistrino e Piccolo museo di Fighille.

index-20-2

Attualmente Rim è una rete con una sua app scaricabile da ogni smartphone, un sito e profili social aggiornati con continuità da un media manager. Il progetto 2022 prevede lo step successivo, dare a questi canali un’interattività maggiore con il visitatore, offrendo servizi per il loro soggiorno a partire dai musei.

“Abbiamo pubblicato sul sito del comune e su quello di Bufalini un Avviso per raccogliere le adesioni di albergatori e operatori della ricettività, ristoratori, esercizi del circuito dell’accoglienza e delle produzioni locali. Vogliamo integrare i servizi che il portale offrirà on line in modo da costruire delle proposte di soggiorno. Oggi presentiamo l’Avviso alle categorie interessate, rimarrà aperto e sarà periodicamente aggiornato”. “L’incontro è servito anche a presentare agli operatori le campagne promozionali di Rim che copriranno, attraverso una promozione sui maggiori social network, i tempi forti del turismo e delle manifestazione in Altotevere. Partiremo con la Pasqua, per arrivare alla fine dell’estate, in Alto Tevere sempre molto ricca di eventi, e finire con l’autunno e le manifestazioni legate all’enogastronomia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biglietti on line per i musei e per i servizi in Alto Tevere: ecco ''Rim''
PerugiaToday è in caricamento