Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica Todi

Amministrative, Giuseppe Conte in Umbria: "Qui il cambiamento è più urgente che mai"

Il presidente dei Cinque stelle a Todi e a Narni per sostenere i candidati del centrosinistra alle amministrative

Todi e la sanità pubblica, l'ospedale di Pantalla e la tentazione di andare verso il privato. Narni e il "laboratorio" dell'alleanza con il Pd per ripartire con un nuovo slancio in questa allenza. Giornata umbra per il presidente del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte, a Todi e a Narni per sostenere i candidati del centrosinistra alle prossime elezione amministrative. 
E poi ancora, guardando sempre all'Umbria, la gestione dei rifiuti con l'ipotesi di un nuovo inceneritore in Umbria che, per Conte, "è un odo per volgere lo sguardo al passato, a un sistema di gestione dei rifiuti obsoleto, superato". Quelli che già ci sono, ovviamente "ce li teniamo, ma pensare oggi a altri incenerito non è guardare al futuro"

"Il principio del bruciare è contrario all'economia circolare. Dobbiamo lavorare sulla raccolta differenziata" tanto più in questo periodo che le "materie prima mancano, bisogna recuperarle". Bruciare rifiuti, ha aggiunto ancora, è doppiamente non conveniente, visto anche le ultime decisioni del Parlamento europeo, che, ha sottolineato Conte, punterà a far pagare anche l'inquinamento che si produce.  E ancora su Narni: "E' significativa di questa nuova ripartenza, si trova al centro dell’agenda politica. Sono qui per sottolineare questa attenzione del Movimento per ridare slancio al confronto con il Pd e le forze progressiste. In Umbria, dopo la svolta che c'è stata, il vento cambiamento è più urgente che mai".

Nel mezzo la questione dell'Ucraina e della decisione del Parlamento sul riarmo:""Finalmente c'è la possibilità di confrontarsi in parlamento con una risoluzione. Io spero che ci saranno comportamenti coerenti e conseguenti.Io l'ho detto sin dall'inizio, abbiamo assicurato pieno sostegno all'Ucraina e condannato formalmente la Russia e l'aggressione di Putin. Ora è il momento di imprimere una svolta e l'Italia deve essere protagonista, confermando la posizione euroatlantica. Ma è il momento che qualcuno si faccia protagonista e prenda un indirizzo politico, coinvolgendo tutti e soprattutto le parti belligeranti. Adesso dobbiamo essere tutti concentrati a imprimere una svolta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, Giuseppe Conte in Umbria: "Qui il cambiamento è più urgente che mai"
PerugiaToday è in caricamento