Politica

Gli umbri Marchetti e Prisco i registi della vittoria storica nelle Marche: hanno diretto Lega e Fratelli d'Italia

I due deputati erano stati scelti da Giorgia Meloni e Matteo Salvini per gestire questa delicata fase politica

Nella storica vittoria del centrodestra nelle Marche c'è la doppia regia di due onorevoli umbri, rispettivamente della Lega e di Fratelli d'Italia, che hanno svolto il ruolo di commissario straordinario per compilare le liste e organizzare la campagna elettorale. Si tratta di Riccardo Augusto Marchetti, nominato commissario da Matteo Salvini, e di Emanuele Prisco, scelto direttamente da Giorgia Meloni. Per entrambi un ritorno a Roma, passando per l'Umbria, certamente trionfale. 

"Con la sua determinazione - hanno scritto Baglioni e Puletti della Lega Umbria riferendosi a Marchetti - la passione e la disponibilità all’ascolto del territorio, Marchetti ha centrato anche un altro risultato storico - hanno proseguito - e, dopo aver individuato in Sandro Parcaroli l’uomo giusto per guidare il centrodestra alle amministrative di Macerata, ha portato la coalizione verso una vittoria incredibile, alla quale la Lega ha contribuito col 19.5% dei voti. Per la prima volta dopo venticinque anni, grazie al lavoro di Marchetti, il centrodestra unito è riuscito a far cadere un’altra roccaforte rossa che sembrava inespugnabile. La prossima sfida è quella di Città di Castello 2021 – hanno concluso Baglioni e Puletti – e con la guida dell’Onorevole Riccardo Augusto Marchetti e di tutta la squadra della Lega, riusciremo a far rialzare la testa anche alla città più bella dell’Umbria". 

emanuele-prisco-1-2Su Facebook l'onorevole Prisco ha voluto ringraziare gli uomini e le donne delle Marche di destra che hanno permesso questa vittoria: "La campagna elettorale è finita, è stata strana ma come sempre sono le persone a fare la differenza e in questo caso hanno reso il percorso entusiasmante mostrando, senza riserve, collaborazione, vicinanza, laboriosità e orgoglio. Francesco Acquaroli è il nuovo Governatore. Una persona perbene e un amico leale. Doti rare quanto necessarie. Fratelli d’Italia ha ottenuto un consenso importante, tanto da essere il risultato più in alto in Italia e il più in alto nella storia della Destra italiana in questa Regione.  Grazie ovviamente a Francesco ma grazie a Giorgia Meloni che più di tutti ha creduto con determinazione in questo progetto. Da oggi ritorno a Roma a lavorare a fianco di Giorgia Meloni per continuare ad offrire all’Italia l'opportunità che anche i marchigiani hanno scelto e ammetto che mi mancheranno!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli umbri Marchetti e Prisco i registi della vittoria storica nelle Marche: hanno diretto Lega e Fratelli d'Italia

PerugiaToday è in caricamento