menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Romizi sindaco, una lista nata e cresciuta con Andrea nel segno del garbo e dell'ascolto

Presentata nella Sala dei Notari la lista a sostegno di Romizi e il sindaco scherza: "A Ponte Felcino presentazione hollywoodiana, oggi da Nome della Rosa?"

“A Ponte Felcino abbiamo fatto una presentazione in stile hollywoodiano, oggi nella Sala dei Notari siamo più in stile Nome della Rosa?” ha esordito così Andrea Romizi, sindaco di Perugia e candidato ad un secondo mandato, nel presentare la lista civica “Romizi sindaco, per la Perugia di tutti” che corre alle elezioni amministrative del 26 maggio 2019.

Ad introdurre il sindaco l’avvocato Marco Angelini che ha voluto ricordare come “la lista che presentiamo sia nata con te, Andrea, condividendo l’impegno amministrativo quotidiano. Non rivendichiamo un voto, ma chiediamo il vostro voto perché serve alla città, nel confronto per trovare sempre una soluzione. È questo il vero volto della politica di una lista di persone che amano la città”.

Il consigliere Otello Numerini ha voluto sottolineare come “nel 2014 quando sostenemmo Andrea dicemmo che sarebbe stato un ottimo sindaco e i fatti ci hanno dato ragione. Cosa ci unisce oggi? Il garbo, personale e istituzionale di Andrea che parla con tutti, la buona capacità amministrativa, l’attenzione costante ai piccoli problemi non disgiunta da una visione più ampia delle questioni del nostro territorio. La città ne ha tratto beneficio e chiediamo di nuovo sostegno”.

Il sindaco ha preso la parola e ringraziato “la lista che mi è stata vicina dal primo momento e con la quale siamo cresciuti insieme. La lista è una scommessa vinta, perché non è stato un fenomeno collegato alle sole elezioni, ma siete e siamo cresciuti, vi siete strutturati e adesso siamo una realtà su Perugia guardata con rispetto e attenzione – ha detto il sindaco - Abbiamo proposte programmatiche e contenutistiche e su questo ci confronteremo nell’agone politico. Andate a studiarci, leggete quello che abbiamo pubblicato nel portale www.andrearomizi.it, verificate quello che riportiamo, maturate un convincimento su quei dati e giudicateci”.

Quanto allo stile il sindaco ha sottolineato che “misurati e garbati non vuol dire essere deboli, è un grande fraintendimento di questo paese. Spesso l’aggressività è vista come il modo più semplice per tirar fuori energia. Noi pensiamo che le energie, invece, vadano incanalate in proposte più produttive. Moderati non significa essere timidi, significa portare avanti le proprie idee in condivisione, con l’aspirazione di trovare elementi di sintesi, di quella coesione necessaria per il bene di una comunità. Quanto al fine è semplice rispondere. Per quale motivo ci incontri con l’altro? Per un motivo personale? È un inciucio. Se hai uno sguardo che va lontano, se pensi che sia importante ricomporre dissidi e lavorare per la comunità allora è politica, amore per la città - ha concluso il sindaco Romizi - Ringrazio tutti per lo spirito di collaborazione, per la volontà di mettersi a servizio del bene della comunità. Intendiamo proseguire perché abbiamo fatto bene in questi anni, non vogliamo essere presuntuosi, confrontate il passato con l’oggi, bilanci e cifre alla mano. Voglio ricordare, però, che c’è anche una parte non misurabile, immateriale, ed è quella di aver riaperto la città a uomini e donne che si erano messi da parte, defilati, soprattutto i giovani, schiacciati da un’idea rinunciataria di vivere in un luogo dove non si potesse esprimere quello che si aveva dentro per il bene di Perugia. Penso ai 500 perugini dell’Art Bonus, alle 180 associazioni che si occupano delle aree verdi, a quelle del terzo settore e del mondo dello sport. Ci sono persone che fanno tanto in ogni angolo del territorio e da lì dobbiamo partire. Restateci vicini, siete la nostra più grande forza”.

Nella lista Romizi sindaco sono presenti alcuni assessori uscenti, diversi consiglieri, docenti, medici, avvocati, studiosi e personaggi civici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento