Una fermata del frecciarossa anche per l'area trasimeno-cortona? L'ipotesi prende forma e arriva in Giunta

Crescono gli incontri e il fronte per una fermata dell'attuare Frecciarossa Perugia-Milano per l'area turistica che va dai comuni del Lago fino alla ricca Cortona. L'assessore Melasecche pronto ad analizzare l'idea che piace molto alla Lega

Prende, via via, forma e sostanza la proposta di una fermata a Terontola del Frecciarossa che collega Perugia a Milano andata e ritorno. Una ipotesi che piace molto ai comuni del Trasimeno sul versante umbro ed ha come sponsor principale una piazza turistica molto importante come la toscanissima Cortona. Al terzo incontro per studiare il progetto - tempi, benefici per l'area di confine e costi - della fermata del Frecciarossa c'era anche il neo assessore ai trasporti Enrico Melasecche; al tavolo presenti anche i sindaci di Cortona Luciano Meoni e di Tuoro Maria Elena Minciaroni, il Senatore Luca Briziarelli, i consigliere regionali Eugenio Rondini e il collega toscano Marco Casucci.  

"Ringraziamo l'assessore regionale Melasecche che si è subito reso disponibile a valutare la fattibilità tecnica della proposta da noi avanzata e che avrebbe un indubbio ritorno positivo anche per un importante territorio umbro come il Trasimeno": così hanno commentato il sindaco Luciano Meoni e l'assessore Spensierati dopo l'impegno dell'assessore umbro a voler studiare portando in giunta questa soluzione che rientrerebbe nel piano di rilancio del trasimeno che è fortemente voluto da Matteo Salvini - lo ha detto più volte in campagna elettorale - che dalla stessa presidente della Giunta Donatella Tesei. Siamo ancora in una fase di studio sulla fattibilità ma prossimamente sindaci e regioni dovrebbero incontrare in via preliminare i vertici di Trenitalia.  Dopo l'incontro cortonese anche il primo cittadino di Tuoro, Minciaroni: “Il lago Trasimeno e il cortonese sono zone di confine strategiche, per questo rimane una priorità risolvere alcuni problemi comuni e al contempo valorizzare i territori, lavorando in sinergia verso obiettivi comuni in grado di soddisfare le richieste di tantissimi cittadini che quotidianamente si spostano con i mezzi pubblici”.

L'assessore Melasecche, nel portare a Palazzo Donini, il progetto della fermata umbra-toscana del frecciarossa può contare anche su un asse leghista che pesa sia livello di giunta che a Roma: il tandem formato dal senatore Briziarelli e dal consigliere regionale Rondini:  “Siamo assolutamente favorevoli alla proposta – hanno ribadito in coirso - una fermata a Terontola si aggiungerebbe a quella di Chiusi, così da permettere un accesso sia a nord che a sud (verso Napoli e verso Milano), arricchendo l'offerta delle soluzioni a disposizione delle comunità del Trasimeno e non solo. Siamo grati all’assessore regionale Melasecche – concludono gli esponenti leghisti - per la disponibilità a valutare questa ipotesi, approfondendo tutti gli aspetti tecnici ed economici in un quadro più generale rivolto a dare risposte concrete a tutti i cittadini, garantendo di accedere alla rete dell’alta velocità in tempi ragionevoli anche attraverso una pluralità di soluzioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento