Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

8 marzo voto suppletive in Umbria: seggi costituiti e igienizzati. Ricambio d'aria, gel per tutti e distanza un metro

Domani si vota per eleggere un senatore dopo le dimissioni di Donatella Tesei. Tutte le regole per votanti e scrutatori anti-contagio

L'8 marzo si vota in mezza Umbria per eleggere un senatore dopo le dimissioni di Donatella Tesei, ora governatrice dell'Umbria. La Prefettura di Perugia ha ribadito che tutti i seggi, nonostante l'emergenza coronavirus, sono regolarmente insedita e tutti secondo le norme previste per l'emergenza.

Norme di comportamento per prevenzione di infezione da Coronavirus

Il seggio elettorale sarà allestito in modo da rispettare la distanza minima tra i componenti di almeno un metro (Presidente, scrutatori, segretario). Nel seggio dovrà essere assicurato il ricambio d’aria ogni sessanta minuti per un tempo di dieci minuti. Nel seggio dovrà essere messo a disposizione degli addetti, nonché dei cittadini votanti, liquido disinfettante per l’igiene delle mani. I cittadini votanti saranno fatti entrare dalle forze dell’ordine in numero di uno alla volta per seggio elettorale. Nel caso in cui l’insediamento elettorale (composto da più sezioni) vi fosse una sala di attesa unica, le persone saranno tenute a rispettare la distanza di un metro l’una dall’altra.

Durante le operazioni di voto e scrutinio potranno partecipare i rappresentanti di lista che comunque dovranno rispettare le norme di sicurezza sulla distanza. Alla fine delle operazioni verrà garantita una sanificazione dei locali con utilizzo delle soluzioni disinfettanti così come da linee guida OMS. 

I candidati ed i numeri

Sono quattro i candidati in competizione, tre donne ed un uomo. Si tratta di Valeria Alessandrini sostenuta da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia; Armida Gargani (Riconquistare l’Italia); Roberto Alcidi (Movimento cinque stelle) e Maria Elisabetta Mascio supportata da Partito Democratico e Sinistra Civica Verde. I seggi - aperti dalle 7 alle 23 - saranno in totale 509 così distribuiti: 295 in provincia di Terni (di questi 129 in città) e 214 in provincia di Perugia. Complessivamente sono poco più di 306 mila gli aventi diritto, di cui 147 mila uomini e 159 mila donne circa.

Provincia di Perugia: Bevagna, Campello sul Clitunno, Cannara, Cascia, Castel Ritaldi, Cerreto di Spoleto, Foligno, Fratta Todina, Giano dell'Umbria, Gualdo Cattaneo, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Nocera Umbra, Norcia, Poggiodomo, Preci, Sant'Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Spello, Spoleto, Todi, Trevi, Vallo di Nera, Valtopina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

8 marzo voto suppletive in Umbria: seggi costituiti e igienizzati. Ricambio d'aria, gel per tutti e distanza un metro

PerugiaToday è in caricamento