Politica

La Governatrice Tesei "risparmia" 400mila euro di spese della Presidenza: 800 bonus bebè per le famiglie, ecco come fare

La Giunta regionale ha dato il via libera al regolamento per assegnare tramite bando il beneficio. "E' un inizio per le politiche pro-natalità che porteremo avanti. Dati allarmanti, invertire subito la rotta"

I forti tagli alle spese della Presidenza della Giunta regionale, fortemente voluti in questi due anni e mezzo dalla Governatrice Donatella Tesei, si trasformeranno in importanti provvedimenti a sostegno delle nuove nascite e delle famiglie. Un passo importante che dovrà essere ampliato in altre azioni di welfare, in una regione con uno dei tassi più bassi di natalità in Italia. Il risparmio è stato di 400mila euro e saranno utilizzati in bonus di 500 euro a favore delle famiglie che hanno avuto uno o più figli nati nel periodo compreso tra il 01 ottobre 2020 ed il 30 settembre 2021.

La Giunta regionale ha dato il via libera ad oggi i criteri per accedere al beneficio. La misura permetterà di erogare il bonus di 500 euro a quasi 800 nuovi nati, vale a dire circa un terzo dei nati totali nel periodo in questione, e rappresenta una nuova tessera di un ampio e funzionale quadro a sostegno delle famiglie voluta dalla Giunta regionale.

"Fare spending review - ha spigato la Presidente Donatella Tesei - vuol dire risparmiare per finanziare azioni importanti come quella odierna. Non sono pochi 800 bambini, e quindi famiglie, che riceveranno il bonus bebè ma siamo consapevoli che le morti sono il doppio delle nasciste; nel 2020 sono state registrare solo 5mila nascite. In Umbria siamo arrivati ad una media di 1 solo figlio per famiglia". I requisiti: oltre al periodo di nascita, criterio per accedere al beneficio economico è il possesso della residenza in uno o più comuni umbri da almeno 5 anni continuativi, importante ai fini della graduatoria sarà l’ISEE ordinario del nucleo familiare che, in ogni caso, non dovrà essere superiore ai 40mila euro.

La domanda potrà essere inoltrata attraverso la piattaforma informatica raggiungibile nel link che verrà indicato nell’apposito avviso che a breve sarà pubblicato. Entro 60 giorni sarà stilata e pubblicata la graduatoria degli aventi diritto. "Come Regione - ha concluso - faremo di tutto per incentivare la natalità, per trattenere con proposte di formazione e lavoro i nostri giovani e attrarre nuove famiglie e lavoratori da altre regioni. Perchè qui si vive bene, si studia bene e la nostra economia sta ripartendo ed abbiamo tante aziende eccellenze in ambito nazionale. L'Umbria riparte ed anche questo bonus bebè segna una ripartenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Governatrice Tesei "risparmia" 400mila euro di spese della Presidenza: 800 bonus bebè per le famiglie, ecco come fare

PerugiaToday è in caricamento