menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valnerina terremotata, dall'Europa altri 52 milioni di euro per sostenere aziende agricole, giovani, strade e turismo

Per una volta il bicchiere per i terremotati dell'Umbria è mezzo pieno: l'Europa ha annunciato che manterrà la promessa di risorse aggiuntive per le zone colpite dal sisma da reperire attraverso una meglio riorganizzazione dei fondi europei assegnati già alle Regioni. La buona notizia è stata data direttamente alla Giunta dall'assessore Fernanda Cecchini che potrà disporre di 52milioni in più.

C'è già un piano su come ripartire il fondo: 14 milioni di euro verranno finalizzati per gli investimenti delle aziende agricole e agroalimentari, 3 milioni di euro a sostegno dei giovani agricoltori, 7 milioni per le infrastrutture e servizi alle popolazioni di carattere sociale, culturale, sportivo e ricreativo e 2 milioni 595 mila euro ai Gal Valle Umbra e Sibillini e Gal ternano per il supporto ‘Leader’ allo sviluppo locale finalizzati ad investimenti pubblici e privati per la promozione territoriale. Le rimanenti risorse sono rivolte a misure per la diversificazione, il benessere animale, le indennità compensative per le zone montane e gli aiuti alle imprese agricole ubicate nel cratere. La filosofia che sottende alla ripartizione – ha  aggiunto Cecchini – è quella di creare le migliori condizioni per mantenere e sviluppare l’attività economica legata alla agricoltura, all’agroambiente e alla zootecnia ed evitare lo spopolamento delle zone colpite. Si tratta di risorse dedicate che costituiscono un contributo importante per la ripresa di questi luoghi attraverso le misure individuate e per le quali  andremo a breve a definire le modalità di attuazione".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento