Consiglio regionale per fare il punto sul sisma: "Roma non dimentichi i tanti danni in Umbria"

Roma non dimentichi che anche in Umbria, seppur per fortuna senza vittime, il terremoto del Centro Italia ha picchiato duro su tutta la Valnerina con oltre mille sfollati, case inagibili, frazioni altamente danneggiate e monumenti che con gravi danni. E' questo il senso della richiesta di un consiglio regionale monotematico sul sisma chiesto a gran voce dal segretario regionale del Pd, Giacomo Leonelli. Fare il punto della situazione e tenere alta l'attenzione su un sisma che ha colpito tre regioni: Lazio, Marche e anche Umbria. 

"Abbiamo chiesto di convocare un consiglio regionale - ha spiegato monotematico su danni, disagi ed effetti del terremoto, perché riteniamo che quella sia la sede più appropriata per affrontare, insieme alle altre forze politiche, una discussione in merito al sisma che ha colpito anche nella nostra regione". 

"Il terremoto del 24 agosto, infatti, pur non causando devastazioni e vittime, come drammaticamente accaduto nel Lazio e nelle Marche – ha continuato il segretario regionale Pd – ha lasciato ferite profonde anche in Umbria, non solo in termini di danni alle cose, ma anche creando un sentimento diffuso di paura rispetto alla situazione nella nostra regione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento