rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica

Informazione in Umbria, la Rai taglia le edizioni del TgR Umbria: un coro di no. "Si taglia la voce dei territori"

Un coro di "no" si sta alzando dall'Umbria dopo l'annuncio della riduzione delle edizioni del TGR sulla terza rete della Rai. La decisione di eliminare l'edizione notturna - tra le 23 e mezzanotte - sarebbe stata presa unilateralmente dai vertici RAI nei giorni scorsi e comunicata improvvisamente alle redazioni regionali  che sono essenza del servizio pubblico, vera differenza anche rispetto ad altri servizi pubblici europei. 

LA RIVOLTA CONTRO LA RAI 
Federconsumatori:  "Oggi la dissipazione di una terza edizione della TGR rischia di mettere in crisi il rapporto della RAI con i territori".

Il Presidente Squarta: “Nell’era delle fake news e delle tante, troppe, notizie non verificate che circolano, soprattutto nei social network  l’informazione qualificata e autorevole, come quella che viene quotidianamente offerta dal Telegiornale regionale dell’Umbria, meriterebbe di essere ampliata e non ridimensionata. Invece avviene esattamente il contrario ed è una cosa molto grave. Rinunciare all’edizione notturna è un pessimo segnale a discapito dei telespettatori che, nei fatti, tra poche settimane, dopo l’edizione serale, per essere nuovamente informati su questioni che riguardano i nostri territori saranno costretti a dover
attendere circa 10 ore ore con il primo telegiornale del mattino”.

I sindaci attraverso Anci, il Presidente Michele Toniaccini: "Chiediamo un passo indietro rispetto alle decisione di ridurre le edizioni del TGR sulla terza rete Rai, perché ogni telegiornale rappresenta un presidio fondamentale dell’informazione, con tutte le sue edizioni che sono cuore ed essenza del servizio pubblico locale. Questa decisione rischia di compromettere la voce dei territori. Bisogna lavorare per far crescere l'informazione regionale, per ampliare il ventaglio delle possibilità di informare i cittadini sui fatti del loro territorio, non certo per ridurlo. I territori hanno bisogno di avere ancora più spazio per raccontare la loro vita, i loro problemi, le loro singole realtà, le loro potenzialità”. Anci Umbria auspica che “l’edizione della notte continui a costituire un valore aggiunto per l’informazione regionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Informazione in Umbria, la Rai taglia le edizioni del TgR Umbria: un coro di no. "Si taglia la voce dei territori"

PerugiaToday è in caricamento