rotate-mobile
Politica

Umbria, sindaca colpita con un pugno in testa: preso aggressore, sequestrato coltello

Il fatto è avvenuto in provincia di Terni questa mattina. La solidarietà della presidente Tesei

Il sindaco di Amelia, primo dei non eletti tra le file di Forza Italia alle ultime regionali, ha subito un vile agguato questa mattina mentre si trovava, come tutti i giorni, in ufficio al lavoro. Laura Pernazza è stata colpita con un pugno alla testa ed è stata costretta alle cure mediche ed ha sporto regolare denuncia ai Carabinieri della sua città.

Ma poteva andare anche molto peggio al primo cittadino dato che l'aggressore - individuato e fermato dei militari - aveva con sé anche un coltello che è stato sequestrato. Tante le telefonate di solidarietà a Laura Pernazza tra cui quella del presidente della Giunta regionale, Donatella Tesei: "Da amministratore regionale ed ex sindaco conosco quanto il primo cittadino, e in generale tutti gli attori che operano nel pubblico, siano esposti ed a volte presi come obiettivi di rabbia e malcontento. L’episodio odierno, al di là delle specificità del caso – conclude la presidente - ci fa però capire quanto sia sempre più necessario alimentare un dialogo costruttivo tra cittadini, politica e pubblica amministrazione”.

TUTTI I PARTICOLARI E GLI APPROFONDIMENTI... QUI SU TERNITODAY.IT

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, sindaca colpita con un pugno in testa: preso aggressore, sequestrato coltello

PerugiaToday è in caricamento