menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Speciale Elezioni 2018, nella scheda anche un superstite della Prima Repubblica: il Partito Repubblicano

Il Pri torna sulle schede insieme al gruppo di Devis Verdini di Ala. Corre da solo. Niente accordo con il centrosinistra

Sulla scheda elettorale dell'Umbria e di altre regioni Italiane torna un simbolo della prima repubblica. Anzi è l'ultimo superstite di quella stagione politica dove si combattevano Dc, Psi e il Pci. Si tratta del Partito Repubblicano riportato in vita dagli uomini di Devis Verdini (Ala) che non hanno dovuto nemmeno raccogliere le firme dato che avevano già un gruppo costituito alla Camera e al Senato. Il Pri era molto radicato in Emilia Romagna e Marche ed è riuscito ad arrivare al 5-6 per cento a livello nazionale. In Umbria ha sempre avuto un rappresentante al consiglio regionale: nel 1970 prese il 2,12 per cento per arrivare a sfiorare il 2,8 per cento nel 1990. Insomma cifre non da capogiro. La squadra del ritorno del Pri è così formata.

Senato Proporzionale: Sandro Colaiuta, Bruna Maria Barbetti, Enrico Marinai, Isabella Ferrise.
Senato Perugia Uninominale: Bruna Maria Barbetti
Senato Terni Uninominale: Sandro Colaiuta.
Camera Proporzionale: Federico Salvati, Rita Roncella, Massimiliano Falcucci, Gloria Marzi Liani.
Camera Uninominale Perugia: Rita Roncella,
Camera Uninominale Perugia 2: Gloria Marsigliani
Camera Uninominale Terni: Federico Salvati.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento