Consiglio regionale, ripartono seppur scaglionati gli screening gratuiti per tumori al seno, colon e cervice

Il Piano della Regione per recuperare le prestazioni bloccate dall'emergenza sanitaria. Ma la Porzi attacca: "Programmazione non credibile"

Confronto scontro tra la consigliera regionale del Pd, Donatella Porzi e l'assessore alla Sanità Luca Coletto sulla riattivazione degli screening gratuiti - su invito regionale - per prevenire il tumore al seno, del colon retto e della cervice uterina. Procedure consolidate in Umbria che però sono state bloccate a causa della pandemia da Coronavirus. Vengono garantiti lo screening per la prevenzione del tumore alla mammella, con inviti agli esami delle donne da 50 a 74 anni; lo screening relativo alla prevenzione del tumore della cervice uterina, che si rivolgeva alle donne tra i 25 e i 64 anni e dal 2006 anche lo screening per la prevenzione del tumore del colon retto.

Per la Porzi "l’Umbria deve mettere in campo un cambio di passo perché questa situazione, a fianco alla sostanziale inattività del Cup, sta aumentando il rischio dei cittadini di ammalarsi" e attacca parlando che ad "oggi ancora non si è provveduto ad una programmazione credibile che possa garantire il recupero delle decine di migliaia di prestazioni non erogate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore Coletto prima ha respinto le accuse ribadendo l'emergenza Covid che ha stravolto tutto ed è la priorità e poi ha spiegato che avranno priorità le persone che dovevano svolgere i controlli a marzo e aprile del 2020. "Le persone dovranno essere contattate preventivamente per verificare la disponibilità a presentarsi al controllo. È stato adottato un Piano di recupero per le prestazioni sospese durante il lockdown, avviato a giugno. Le prestazioni sospese e i controlli di secondo livello dovranno essere effettuati fino a recuperare gli arretrati: questo dovrà avvenire entro il 31 dicembre 2020”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento