menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Recovery Plan e Piano rifiuti dell'Umbria, Morroni: "Ampio e approfondito confronto"

Duello tra l’assessore all’Ambiente della Regione Umbria, Roberto Morroni, e il consigliere regionale M5s Thomas De Luca

L’assessore all’Ambiente della Regione Umbria, Roberto Morroni, risponde al consigliere regionale Thomas De Luca che ha bollato come 'top secret' le schede inviate da Palazzo Donini alla Conferenza Stato-Regioni: "Il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle non perde occasione per testimoniare la sua irresistibile inclinazione verso un’opposizione viziata da una foga polemica e propagandistica che lo conduce spesso e volentieri a mistificare fatti e circostanze. Al momento, nella vicenda del Recovery Plan, l’unica questione “Top secret” è la volontà del Governo circa le scelte che dovranno caratterizzare l’utilizzo dello straordinario piano di aiuti messo in campo dall’Unione europea e, più in particolare, quale ruolo in questo contesto intende assegnare alle Regioni".

Poi la questione dei rifiuti.  Per il capogruppo Thomas De Luca "Un nuovo inceneritore a Terni per bruciare i fanghi di depurazione provenienti dall'intero territorio regionale. E tre progetti per la produzione di Css (Combustibile solido secondario), di cui uno sempre a Terni. Emergono particolari inquietanti dalle schede top secret inviate dalla Regione Umbria alla Conferenza Stato Regioni, in merito ai progetti da inserire nel Recovery Plan, che il M5S è stato in grado di visionare".

L'assessore Morroni, con una nota, sottolinea che "Non vi è alcuna previsione di realizzazione di un nuovo impianto di incenerimento a Terni e stupisce come il rappresentante dei 5 Stelle non colga, intenzionalmente o per disinformazione, la differenza rispetto ad un impianto per l’essiccamento dei fanghi prodotti dagli impianti di depurazione delle acquee reflue urbane; impianto in grado di generare gas con il quale produrre energia elettrica. Al pari, risulta del tutto fuori luogo l’intento del consigliere dei 5 Stelle di gridare: “Al lupo, al lupo” in merito alle tre ipotesi progettuali riguardanti la produzione, all’interno degli impianti di trattamento, di CSS combustibile". Per Morroni "il consigliere De Luca non dovrebbe ignorare la condizione di progressivo esaurimento in cui versano le discariche della nostra regione e le enormi criticità che discendono da questo stato di cose. Questo è senza dubbio uno dei problemi principali tra quelli che oggi affliggono il sistema di gestione dei rifiuti in Umbria, pesante eredità delle politiche seguite negli ultimi dieci anni, ed è oggettivo l’apporto positivo che l’eventuale produzione di CSS combustibile può determinare nell’abbattimento delle quantità di rifiuti da smaltire in discarica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento