Martedì, 16 Luglio 2024
Politica

Sono passati 25 anni ma la ricostruzione del sisma 1997 non è chiusa: nuova proroga per i lavori. "Ci sono progetti finanziati da chiudere"

Esponente Pd non vota in polemica con la proroga ma senza questa addio a progetti finanziati

Sono passati 25 anni dal sisma del 1997 che colpì l'Umbria e le Marche distruggendo centri storici, frazioni e borghi. Ma ufficialmente la ricostruzione non è ancora terminata seppur tutte le abitazioni civili e i principali edifici delle istituzioni sono ormai da tempo sanati e in piena attività. Da alcuni comuni dell'Umbria è arrivata la richiesta ufficiale di una ulteriore proroga per consentire di chiudere alcune pratiche tra l'altro già finanziate. Una proroga che è stata approvata in seconda commissione a Palazzo Cesaroni dopo anche l'intevento del dirigente Stefano Nodessi: “La ricostruzione degli edifici pubblici non si è conclusa. Ogni anno, in base alle disponibilità di bilancio, vengono assegnati ai Comuni fondi ulteriori per completare la ricostruzione. "I Comuni hanno dovuto affrontare il sisma 2016 e poi la pandemia e questo ha comportato dei rallentamenti. La proposta di dilazione dei termini consentirà a tre Comuni di portare a termine le procedure che sono state già avviate rispetto a progetti già approvati. I fondi ministeriali sono già nel bilancio regionale. Se la proroga non viene approvata i finanziamenti a quei tre Comuni devono essere revocati”.

Pieno appoggio dalla Lega e dal presidente di commissione Mancini: “Il terremoto del 1997 ha portato a gravi e diffuse conseguenze. È importante cercare di agevolare la conclusione della ricostruzione, che sconta effettivamente un certo ritardo”. Critico invece Michele Bettarelli che ha deciso di non votare nonostante le premesse del dirigente. “Nel 2022 ancora interveniamo sui termini previsti per la ricostruzione e la rendicontazione rispetto al sisma del 1997. Esistono degli accordi scritti con il Ministero circa la correttezza di questo intervento e rispetto alla contabilità speciale prevista per la ricostruzione? Servirebbero dati e numeri che giustifichino l’approvazione di questa modifica di legge che va ad intervenire su termini che dovevano essere perentori". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono passati 25 anni ma la ricostruzione del sisma 1997 non è chiusa: nuova proroga per i lavori. "Ci sono progetti finanziati da chiudere"
PerugiaToday è in caricamento