Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Umbria, il dramma della violenza sulle donne. La proposta: "Più punteggio alle vittime con figli per la casa popolare"

Gli emendamenti alla legge elaborati dal centro pari opportunità dell'Umbria

Ogni 15 minuti si verificano reati di violenza contro il genere femminile. Nei soli primi due mesi del 2021 i femminicidi sono stati 12. Ogni giorno la Questura di Perugia e i carabinieri devono intervenire in diverse case per evitare il peggio, allontanare i violenti e vigilare sullo stalking. I reati in famiglia crescono sempre di più. Fondamentale per salvare vittime e figli è quella di avere a disposizione alloggi di protezione e altri per ricominciare una nuova vita.

Per questo l’Assemblea del Centro Pari Opportunità della Regione Umbria ha lanciato la proposta di "riconoscere  premialità per le donne vittime di violenza con figli a carico nell’assegnazione degli alloggi popolari". Una modifica alla Legge Regionale n.23 del 28 novembre 2003 avanzata dalle consigliere Tatiana Cirimbilli, Cristina Calcagni e Elda Rossi. E ora tutto passa in Terza commissione regionale e poi all'approvazione del consiglio regionale dell'Umbria. 

Il Centro pari opportunità prevede l’inserimento di un ulteriore punteggio nella composizione delle graduatorie, oltre a quelli già previsti, a vantaggio delle donne vittime di violenza con minori a carico; di ricomprendere un’attenzione specifica alle donne vittime di violenza nella riserva di alloggi a favore di famiglie mono-parentali;  di considerare nelle assegnazioni per l’emergenza abitativa il collocamento di donne vittime di abusi o violenze con minori a carico.

"La proposta approvata – hanno spiegato le proponenti - è diretta a fornire un ulteriore aiuto a tutte quelle donne che vivono situazioni difficili, e spesso sommerse, che coinvolgono anche i minori. L’obiettivo è di contribuire a far sì che le donne trovino il coraggio di uscire da spirali di violenza psichica e/o fisica con la consapevolezza di non essere sole e di avere punti di riferimento che la aiutino nel ricostruirsi una nuova vita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, il dramma della violenza sulle donne. La proposta: "Più punteggio alle vittime con figli per la casa popolare"

PerugiaToday è in caricamento