rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Politica

L'INDISCREZIONE A che punto il potenziamento della ferrovia umbra? I progetti fondamentali e il "rischio Abruzzo"

Il Governo finanzi al più presto le opere ferroviarie urgenti e indispensabili per l’Umbria. Questa la richiesta che emerge in modo netto tra le proposte che circolano in ambiente specialistico. Sono principalmente tre le esigenze segnalate. La prima è il raddoppio della Spoleto-Terni di circa 29 km di cui 19 in galleria. Il costo di realizzazione, ai prezzi attuali, si aggira sui 2 miliardi. La seconda richiesta riguarda il raddoppio e la velocizzazione della Foligno Terontola di 83 km. Il costo, ai prezzi attuali, ammonta a 1,5 miliardi.

Infine viene indicato come indilazionabile il raddoppio della tratta Fabriano-Foligno di 54 km, di cui 30 in galleria. Costo, ai prezzi attuali, di 3,5 miliardi. Questo sostanzioso impegno finanziario (7 miliardi) non è mai stato finanziato dai governi nazionali. Almeno fino ad oggi. Al contrario, pare ci sia l’intenzione di finanziare, per l’Abruzzo, un’alta velocità Pescara-Roma e la velocizzazione dell' Adriatica. È lecito chiedere maggiore attenzione e rispetto anche per l’Umbria?
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'INDISCREZIONE A che punto il potenziamento della ferrovia umbra? I progetti fondamentali e il "rischio Abruzzo"

PerugiaToday è in caricamento